Allergia ai gatti


аллергия на коше фото Gli scienziati hanno dimostrato che il mantenimento degli animali domestici nell'appartamento, e in particolare i gatti, ha un effetto molto benefico sulla salute. Le persone che hanno un animale domestico vivono più a lungo, si sentono più rilassate, in seguito riducono significativamente il rischio di asma. Tuttavia, sfortunatamente, molti semplicemente non possono permettersi di ottenere questo animale domestico riconoscente e affettuoso per loro stessi a causa di una malattia estremamente sgradevole come un'allergia ai gatti, e questa patologia soffre un numero abbastanza grande di persone.

L'allergia ai gatti, così come ad altri animali domestici negli ultimi anni è diventata abbastanza diffusa. Il più delle volte, la reazione allergica si manifesta con gli occhi lacrimosi, un'eruzione cutanea e una rinite allergica (prurito al naso, starnuti, naso chiuso, naso che cola). Di seguito vedremo come le allergie ai gatti, le sue possibili cause e le opzioni di trattamento e prevenzione ottimali

Allergie ai gatti - sintomi

Com'è l'allergia ai gatti? Diverse persone manifestano diversi, o un particolare sintomo di allergia al pelo dei gatti. Può essere lacrimazione o irritabilità degli occhi, starnuti, congestione nasale, naso che cola, mancanza di respiro, respiro sibilante, arrossamento della pelle sul punto in cui il gatto ha leccato, morso o graffiato ( malattia da graffio di gatto ). I sintomi di allergie ai gatti si verificano spesso entro pochi minuti dopo il contatto, anche se possono manifestarsi con un ritardo di diverse ore. Spesso i segni di una reazione allergica sono confusi con i sintomi di altre malattie, ma in caso di allergie ai gatti quando l'animale è isolato dal paziente, la sintomatologia scompare rapidamente, ricomparendo solo se è vicino all'animale.

Circa il 30% dei pazienti affetti da una malattia così grave come l'asma bronchiale , dopo un contatto diretto con il gatto che ha avuto una esacerbazione dei sintomi. Nonostante ciò, il fatto che il contatto costante di bambini con allergeni possa essere persino utile è provato e in futuro, in genere, possono manifestarsi segni di allergia. Tuttavia, se il bambino è predisposto alle allergie ai gatti (quando uno entra in contatto con un animale, uno dei sintomi sopra descritti inizia a manifestarsi), dovrebbe essere completamente protetto dalla comunicazione con l'animale

Cause di allergie ai gatti

Le allergie ai gatti nei bambini spesso si sviluppano a causa della predisposizione ereditaria. Se c'è un'allergia in uno qualsiasi dei membri della famiglia, il rischio del suo sviluppo nel bambino aumenta significativamente. Se l'allergia ai peli di gatto è in entrambi i genitori, la probabilità del suo sviluppo nel bambino è di circa l'80%.

Molte persone credono erroneamente che un'allergia ai gatti possa svilupparsi solo sul pelo dell'animale e quindi le razze a pelo corto (limone, sfinge, ecc.) Sono completamente sicure. Sfortunatamente, questo non è il caso. Il fatto è che gli allergeni che provocano lo sviluppo di questa malattia non sono contenuti nella pelliccia stessa dell'animale, ma nella sua saliva e anche nella proteina della sua pelle, che l'animale perde costantemente sotto forma di piccole squame (simile al pelo umano). E dato che il gatto è un animale molto pulito e passa molto tempo a leccarsi dalla coda al naso, la saliva arriva sulla pelle, la lana, letteralmente schizzata in tutte le direzioni.

Da tutto quanto sopra, possiamo concludere che i gatti che non causano allergie - è un mito, perché la causa della reazione allergica dell'organismo a questo dolce animale domestico è la proteina contenuta nell'urina del gatto, nella saliva e nelle secrezioni delle ghiandole anali e sebacee. Questa proteina è un allergene molto forte e si diffonde con l'aiuto di particelle di pelle e peli di animali.

Lo sviluppo di allergie ai gatti nei bambini, oltre a una predisposizione ereditaria, è direttamente correlato all'età del bambino e l'immunità ridotta per qualche motivo. Il più grande rischio di sviluppare una reazione allergica è osservato nei bambini piccoli, e se il bambino non mostra alcun sintomo allergico prima dei quindici anni, la sua probabilità di insorgenza in futuro è estremamente ridotta. L'allergia ai gatti è spesso combinata con asma bronchiale e allergia alle zecche domestiche (polvere).

L'allergia ai peli del gatto, come altre reazioni allergiche, porta a conseguenze piuttosto spiacevoli. In caso di esposizione costante all'allergene, aumenta l'irritabilità, diminuisce l'immunità, aumenta la fatica. Inoltre, un'allergia ai gatti spesso causa malattie come rinite allergica, congiuntivite , eczema e asma bronchiale. La manifestazione allergica più pericolosa è lo shock anafilattico, che in alcuni casi particolarmente gravi porta alla morte. Segni di shock anafilattico - perdita di coscienza, convulsioni, brusca diminuzione della pressione sanguigna, mancanza di respiro. Fortunatamente, lo shock anafilattico dovuto alle allergie ai gatti è estremamente raro, di solito porta a un'allergia al cibo, alla medicina e alle punture di insetti

Allergia ai gatti - trattamento

Molte persone si stanno chiedendo, il bambino è allergico ai gatti - cosa fare? Fare il panico e rimuovere immediatamente l'animale dalla casa non ne vale la pena. Prima di tutto, è necessario stabilire con esattezza se il gatto sia il responsabile diretto del disturbo sviluppato. Questo aiuterà una serie di test, che terranno un allergologo medico. E già qui, nel caso della diagnosi confermata, è meglio rimuovere il gatto dalla casa, poiché anche in assenza di contatto diretto con l'animale, particelle della sua pelle morta attraverso l'aria si diffonderanno necessariamente in tutta l'area di residenza.

Il trattamento delle allergie ai gatti viene effettuato utilizzando metodi antiallergici standard complessi, che includono l'uso di antistaminici e decongestionanti, così come i farmaci che alleviano i sintomi dolorosi. Gli antistaminici più comunemente usati sono: Cirtec, Allegra, Benadryl, Claritin, Asteline spray. Ridurre il gonfiore e prevenire il ristagno di muco drogati come Allgra-D e Sudafed. In alcuni casi, nel trattamento delle allergie uso questi farmaci steroidi (farmaci da prescrizione) come spray Nazonex e Flonaz.

Se una persona non può sottoporsi a questo farmaco per nessuna ragione specifica, esiste un trattamento alternativo per l'allergia ai gatti, che consiste nel corso dell'iniezione di immunoterapia, che è molto più efficace nel trattamento farmacologico, poiché il recupero è osservato in più dell'80% dei pazienti, ma è controindicato per i bambini fino a cinque anni. Il corso di immunoterapia può durare fino a diversi anni - durante i primi sei mesi di iniezione, 2 r. una settimana, poi altri tre o cinque anni 1 p. in tre o quattro settimane. Sfortunatamente, questo tipo di trattamento non è anche un trattamento standard, perché poiché il siero per iniezione è prodotto da un estratto di sostanza che induce allergene, sono possibili controindicazioni per il suo uso.

Ad oggi, per eliminare i sintomi di allergia ai peli del gatto non sono stati sviluppati alcuni farmaci, ma sfortunatamente il loro effetto dura non più di cinque giorni e quasi tutti hanno un effetto molto negativo sul fegato e altri organi interni.

Per riassumere l'articolo voglio quanto segue - anche prima di iniziare un animale domestico, dovresti assicurarti che qualcuno dei familiari abbia qualche allergia ai gatti, come ad altri e qualsiasi altro tipo di allergia. Questo in futuro aiuterà a sbarazzarsi di molti problemi che hanno un impatto negativo sulla salute.