Allergia al miele


аллергия на мед фото Allergia al miele - una reazione allergica del corpo al polline delle piante contenute in questo prodotto. Se il miele non ha attraversato il processo tecnologico completo, resta sempre una residua quantità di polline dalle api visitate dalle piante. È il polline che è l'allergene provocante, dato che la composizione principale del miele è semplice zuccheri, che non possono causare reazioni allergiche.

La maggior parte delle persone crede che un'allergia al miele - un fenomeno abbastanza comune e non è strettamente consigliato per dare ai bambini piccoli. Quindi, questo non è così. L'allergia al miele nei bambini è molto rara, non più del solito zucchero. Nella stragrande maggioranza dei casi, una reazione allergica si manifesta dopo aver mangiato miele falsificato, che può contenere sia zucchero di canna (allergiche) che varie sostanze medicinali, a volte utilizzate per il trattamento delle api. Inoltre, miele malamente trasformato contiene polline di piante impollinate dalle api. È l' allergia al polline , che è abbastanza comune ed è la causa principale dell'allergia al miele. L'inquinamento biologico e chimico, che può provocare una reazione allergica, entra nel miele molto raramente, e che a causa dell'insperienza o della malafede l'apicoltore, che non rispetta i termini e gli standard di lavorazione, abusa diverse alimentazione e non controlla la purezza dell'aviva.

Un ruolo importante nello sviluppo di questa malattia è l'eredità, quindi l'allergia al miele può svilupparsi facilmente in un bambino i cui parenti del sangue hanno già questa malattia. Inoltre, la reazione allergica in ogni persona si manifesta individualmente, ad esempio una persona non può usare il miele, ma i prodotti con l'aggiunta di miele usano senza problemi. Questo è dovuto al fatto che la reazione allergica al miele si sviluppa solo sulle sue varietà specifiche.

A parte questo, vorrei notare che spesso gli apicoltori usano determinati antibiotici nelle loro alveari per aumentare l'attività delle colonie api in primavera. In questo caso, un'allergia si sviluppa agli antibiotici , non al miele stesso, che è semplicemente un mediatore dell'allergene trasmesso.

Spesso, questo tipo di allergia si verifica negli asmatici e nelle persone affette da rinite allergica. Secondo i ricercatori, questo è associato con una diminuzione della difesa immunitaria, vari disturbi del tratto gastrointestinale e scorie generali del corpo.

Esiste un parere alternativo abbastanza comune che le allergie al polline e in particolare al miele non esistono in alcun modo e che il parere stabilito sulle proprietà allergiche del miele è errato ed è dovuto all'uso di un prodotto falsificato basato sullo zucchero ordinario, di per sé sufficiente un forte allergene. Durante la trasformazione, lo zucchero subisce un riscaldamento sufficiente, che porta alla liberazione di un cancerogeno molto forte, oxymethylfurfural, che causa questa reazione allergica. Per escludere una simile situazione, dovresti acquistare il miele da ben noti beekeepers

Allergia al miele - sintomi

I sintomi di questa malattia si manifestano quasi istantaneamente e sono caratterizzati da sensazioni sgradevoli nella bocca, mal di gola e gonfiore. È a causa della rapida manifestazione dei sintomi, molti allergologi raccomandano prima di utilizzare un nuovo grado di miele, mettono una piccola quantità sulla lingua e aspettano un po '. In caso di comparsa dei segni sopra descritti, sciacquare immediatamente la cavità orale con acqua.

Un altro metodo di sperimentazione del miele per l'allergenicità è quello di applicare una piccola quantità di esso alla piega interna della mano. Se in un breve periodo cominciano a manifestarsi diverse reazioni cutanee sotto forma di orticaria, gonfiore e prurito - questo prodotto è controindicato. La reazione allergica del corpo al miele si sviluppa indipendentemente dal sesso e dall'età.

I sintomi principali delle allergie del miele sono: gonfiore della mucosa delle labbra, lingua e gola, gonfiore della mucosa nasale e naso che cola, gonfiore alla gola e nella bocca, tosse, gonfiore della mucosa nasale, starnuti, naso che cola, eruzioni cutanee, nausea, aumento della temperatura corporea, mal di testa , maggiore affaticamento

Allergia al miele - trattamento

Come per tutte le altre malattie di natura allergica, il trattamento di allergie al miele è fondato principalmente sul totale rifiuto di un prodotto di reazione allergica, così come le bevande ei prodotti che lo contengono. Se la reazione allergica è già in pieno svolgimento, un anti-istamina deve essere preso senza indugio per alleviare i sintomi acuti. Se i sintomi di un'allergia al miele dopo l'assunzione di un farmaco antistaminico continuano ad essere osservati, è necessario non rimandare per lungo tempo a chiedere consigli da un allergologo

Trattamento miele

Oltre al fatto che il miele, anche se abbastanza raro, è ancora in grado di provocare una reazione allergica, è di per sé un rimedio meraviglioso per le allergie, il più efficace è il nido d'ape. Per sbarazzarsi di febbre da fieno, sinusite e freddo bisogna solo masticare una piccola quantità di esso.

Piccoli bambini, anche i neonati, il miele spesso cure la diatesemia esudativa. Nei bambini scompare il prurito fastidioso e la secchezza di una pelle, su una testa passano crosta seborrheica, arrossendo e un'ecdiza di guance scompare. Tuttavia, va ricordato che prima di dare il miele del bambino, è necessario effettuare una prova di sensibilità a questo prodotto. Secondo i risultati di osservazioni a lungo termine, è stato stabilito che i bambini che dall'infanzia usano il miele in quantità ragionevoli, sviluppano mentalmente e fisicamente molto più velocemente rispetto ai loro coetanei.

Se il bambino è eccitato, moody e spesso piangendo, ha l'insonnia, la minzione notturna, e il sonno è inquieto e superficiale - per ridurre o addirittura sparire completamente i sintomi elencati dovrebbe prendere regolarmente 1 cucchiaino. miele la mattina e la sera, senza interrompere il corso di un e mezzo mese o più. Tuttavia, dovrebbe essere attentamente monitorato in modo da non perdere il possibile (in casi isolati) sviluppo di un'allergia al miele. In due settimane, il miglioramento sarà notevole. Se necessario, il trattamento con il miele può essere ripetuto dopo una pausa di un mese.

La seconda, non meno importante proprietà del miele è antibatterico. Subito dopo la comparsa dei primi segni di rinite (freddo) del bambino, deve essere diluito 1: 1 miele con acqua bollente e la soluzione risultante per scavare nel naso. Se il bambino è più di sei mesi, una piccola quantità di soluzione propolica acquosa può essere aggiunta a questa soluzione. Direttamente la soluzione acquosa di propoli può essere utilizzata senza diluire dopo un anno e mezzo. Se la rinite è già passata nella fase cronica, la seguente composizione aiuterà: ½ st. cucchiai di miele + ½ st. cucchiai d'acqua r-propoli + 6 cap. tinture di olio di eucalipto + 10 ml di preparazione di tè. Questa miscela dovrebbe essere (prima di eliminarla) a scavare nel naso, almeno sei volte al giorno. Conservare la miscela risultante in frigorifero, senza rinfrescare.