Allergia al detersivo per lavatrice


аллергия на порошок фото L'allergia al detersivo nel mondo moderno, purtroppo, non è affatto una rarità. Oggigiorno il mercato delle sostanze chimiche per la casa è rappresentato da un'ampia varietà di prodotti, la cui azione è finalizzata al raggiungimento di una pulizia praticamente sterile. Tuttavia, quando si acquista detersivo per piatti o detersivo, poche persone pensano alla sua sicurezza per la salute, poiché quando si sceglie un detergente o un detergente, oltre al prezzo, tutta l'attenzione è focalizzata esclusivamente sulle sue qualità di pulizia e sbiancamento. L'etichetta "Prodotto ecologicamente pulito" sulle polveri moderne è molto rara, quindi l'allergia al detersivo può svilupparsi con la stessa probabilità di una reazione allergica a polvere, polline, cibo, lana, ecc. La maggior parte delle persone è sicura che se viene scelta il prodotto è già sugli scaffali, e in precedenza è stato osservato la sua pubblicità sui canali televisivi, semplicemente deve essere completamente sicuro. I fatti, con grande dispiacere, parlano del contrario.

Secondo l'opinione di autorevoli ricercatori, il crescente uso quotidiano di vari prodotti chimici domestici provoca un rapido aumento dei casi di reazioni allergiche a questi farmaci, tra cui la rinite allergica, le malattie allergiche della pelle, le malattie del tratto gastrointestinale, l'asma bronchiale , ecc.

La maggior parte delle polveri detergenti offerte sul mercato contengono composti fosfatici che migliorano la detergenza e ammorbidiscono l'acqua; sbiancanti ottici, tensioattivi e aromi sintetici. Durante il lavaggio, tutti i suddetti componenti si depositano sulle cose e spesso anche un risciacquo ripetuto non li lava. Sono stati effettuati studi speciali che hanno dimostrato chiaramente che sono necessari almeno otto risciacqui completi per rimuovere completamente i fosfati ei tensioattivi dalla lavanderia (questi composti in varie polveri sono contati in quantità dal 15 al 40%), mentre normalmente a casa, le persone gestiscono al massimo tre. Di conseguenza - le cose lavate e apparentemente pulite, a causa della presenza su di esse dei residui di queste sostanze, possono causare non solo varie manifestazioni allergiche, ma anche gravi violazioni nel lavoro del fegato, dei reni e del cervello. Penetrando attraverso la pelle nei microvasi della pelle, i tensioattivi entrano nel flusso sanguigno e vengono trasportati in tutto il corpo. In caso di contatto costante con queste sostanze, si osserva l'inibizione di tutta la protezione immunitaria umana.

Un'allergia alla polvere in un bambino può svilupparsi se particelle di sostanze aggressive sono in qualche modo penetrate nel tratto gastrointestinale (questo accade spesso nel caso di conservazione di detersivi in ​​cucina), e sono anche in grado di provocare una reazione in caso di inalazione di aria con particelle di queste sostanze.

Entrando nel corpo, i composti sintetici che compongono tutte le polveri detergenti danneggiano non solo l'adulto, ma anche i loro bambini. Secondo dati statistici, l'allergia del bambino alla polvere è osservata in ogni decimo neonato. E se a questo si aggiunge una situazione ecologica sfavorevole e la generale debolezza dell'immunità, dovrebbe essere emesso un allarme, poiché negli ultimi anni la dermatite ha spesso iniziato a manifestarsi tra i neonati. La ragione per lo sviluppo di queste malattie è davvero banale: si tratta di pannolini lavati con una polvere contenente circa il 50% di fosfato.

I sintomi di allergia alla polvere in un bambino possono essere i seguenti: l'aspetto di una piccola eruzione cutanea (che ricorda l'orticaria), arrossamento della pelle, gonfiore, prurito, aree squamose. Se il bambino non riesce ad addormentarsi ed è capriccioso, è necessario prestare molta attenzione alla biancheria profumata profumata dopo il lavaggio. Recentemente, le polveri per bambini ipoallergeniche sono diventate molto popolari. Ad esempio, un'allergia alla "tata dalle orecchie" in polvere non è stata trovata.

Tutti i detersivi e i detersivi devono essere utilizzati con cura e attenzione. C'è un opinione errata che più si getta la polvere durante il lavaggio, meglio sarà lavato e sbiancato. Quindi, dovresti sapere che l'uso di un detergente in dosi maggiori di quelle raccomandate sulla confezione può portare a pericolosi effetti sulla salute. Non meno pericolosi sono i moderni detergenti sintetici per lavare i piatti, e quanto più sono spessi nella loro consistenza, tanto più rimangono sui piatti e, di conseguenza, arrivano con del cibo ai nostri corpi.

Recentemente, i componenti neutralizzanti dei detergenti con una base di acido naturale sono diventati molto popolari in Europa. Fino a noi, questi fondi hanno raggiunto solo in copie singole, ma il salvataggio ideale può essere un succo di limone ordinario o una soluzione di acido citrico. Sfortunatamente, questa unità è nota per il risciacquo, mentre la stragrande maggioranza dei genitori continua a nutrire i propri figli con il cibo, con l'aggiunta di sostanze sintetiche che rimangono dopo aver lavato i piatti

Allergia alla polvere: come proteggersi?

Nonostante sia impossibile nominare le polveri utili per la salute, non saranno in grado di abbandonare completamente il loro uso, purtroppo. Per cercare di essere il più sicuri possibile dall'impatto di componenti sintetiche dannose di se stessi e dei loro bambini in polvere, si dovrebbero rispettare alcune semplici raccomandazioni che aiuteranno a ridurre al minimo il rischio di reazione allergica. Di seguito forniamo un elenco di raccomandazioni chiave:

• Se possibile, acquistare detersivi in ​​polvere senza composti fosfatici nella loro composizione. Sfortunatamente, tali polveri sono un po 'più costose, ma il rischio di sviluppare allergie nel loro uso è significativamente ridotto

• Se i vestiti emanano un forte aroma dopo il lavaggio, la polvere usata deve essere cambiata, poiché un forte odore indica una grande quantità di sapori, che sono caratterizzati da una sensazione di bruciore al naso e una rinite allergica

• La quantità di polvere dovrebbe essere usata strettamente specificata sulla confezione

• In caso di lavaggio a mano, indossare guanti di gomma

• Al fine di mantenere il minor numero possibile di componenti dannosi sul tessuto, lavare e lavare gli abiti ripetutamente dopo il lavaggio

• Non aprire mai pacchetti di detersivo in cucina o in luoghi di possibile contatto con alimenti, posate o piatti. Alcuni componenti delle polveri sono molto volatili e non causano problemi con l'aria, si depositano su piatti o alimenti, dopo di che penetrano nel sistema digestivo nel corpo, causando vomito, diarrea o avvelenamento

• Il lavaggio della biancheria intima per bambini merita una menzione speciale, specialmente per i neonati. Per lavare biancheria intima da bambini ci sono molte polveri, tuttavia, purtroppo alcuni contengono ancora fosfati nella loro composizione - sostanze che sono estremamente dannose per il corpo fragile del bambino. Ecco perché tutte le cose che i neonati devono lavare meglio con il normale sapone domestico.