Allergia durante la gravidanza


аллергия при беременности фото L'allergia in gravidanza è molto comune. L'allergia è sempre una reazione sgradevole del corpo agli stimoli esterni o interni, accompagnati da sintomi specifici. L'allergia agisce come reazione del corpo all'ambiente. Secondo le statistiche, le condizioni allergiche in forme diverse sono caratteristiche della metà dell'umanità.

Tra le persone affette da allergie, spesso si trovano donne in gravidanza. Il loro numero totale è prossimo al 20 percento. Le donne sono molto preoccupate per i pericoli di allergia durante la gravidanza; chiedo come trattare con esso?

Le cause di una reazione allergica possono essere diversi fenomeni e trattare i sintomi nelle donne in gravidanza.

Molte donne in stato di gravidanza, affette da malattie allergiche, si preoccupano del bambino, perché devono assumere costantemente farmaci antiallergici. In caso di rinite allergica acuta che si verifica durante il periodo di fioritura, farmaci antiallergici devono essere usati con molta attenzione. I farmaci possono danneggiare i futuri bambini.

Se una donna incinta ha un'anamnesi di asma bronchiale , allora questo dovrebbe essere segnalato al medico, in quanto solo lui può controllare durante il difficile periodo di gravidanza.

In caso di influenza negativa alla gravidanza di un'allergia ci sono domande controverse.

Alcuni ritengono che una simile condizione per il bambino non costituisca un grande pericolo, ma la presenza di un'allergia in una donna incinta è una possibile predisposizione del feto a varie malattie allergiche. Innanzitutto, il pericolo di droghe usate dalla madre, che influenzano negativamente il feto. Quindi, eliminiamo i fattori che hanno provocato un aggravamento dell'allergia.

Spesso non è possibile evitare farmaci antiallergici per le donne in gravidanza. Pertanto, è necessario discutere il trattamento con un allergologo.

I farmaci sono raccomandati e prescritti solo quelli che non causano danni a mamma o al suo bambino.

Con la tendenza di una donna incinta a reazioni allergiche, la prevenzione è all'avanguardia. Viene prescritto un test allergico, con l'aiuto della quale viene stabilita la reazione allergica. In ogni caso, è necessario selezionare il trattamento insieme ad un allergologo, tenendo conto della sicurezza per la donna incinta.

Quali prodotti sono in grado di provocare un'allergia? La causa più comune di allergie è il pesce, il caviale nero e / o rosso, le bacche rosse, le noci, i frutti di mare, il miele, il cacao, il cioccolato, gli agrumi, i cibi affumicati e sedimentati, le bevande gassate, i succhi, yogurt dubbiosi, molto dolci e piccanti.

Gli antistaminici naturali possono fare alcune vitamine, così come gli elementi in traccia, è zinco, vitamine B12, C, acido nicotinico, così come acido pantotenico.

Il fumo durante la gravidanza contribuisce altresì all'insorgere di allergie, perciò cercare di liberare irrevocabilmente l'attaccamento alle sigarette, perché influisce negativamente sul bambino e può in realtà provocare la sindrome di morte improvvisa dei bambini .

Per la prevenzione delle allergie è necessario ventilare sistematicamente la stanza, si raccomanda di sbarazzarsi di tappeti, tende, giocattoli morbidi, pulizia bagnata, limitazione della comunicazione con gli animali. Dopo la nascita del bambino, sarebbe bene tenere l'allattamento al più a lungo possibile e iniettare l'esca da sei mesi.

Ci sono buone notizie per le mamme che soffrono di diverse reazioni allergiche. Durante la gravidanza, la produzione di un ormone antiallergico di cortisolo aumenta e, pertanto, le donne in una posizione meno affetta da allergie, l'asma bronchiale, la febbre da fieno oi sintomi della malattia li preoccupa più in forma lieve. Quando il parto è finito e il livello del cortisolo diventa normale, l'allergia torna.

Le statistiche mostrano che la congestione nasale e il naso che cola causa problemi per ogni seconda madre futura. Se vedi che il corpo reagisce alla fioritura delle piante, all'apparenza degli animali, una violazione della dieta , poi c'è stata una rinite allergica.

L'asma bronchiale appare e peggiora nelle madri in attesa tra 24 e 36 settimane. Al momento, l'asma bronchiale è trattato e non è una controindicazione per avere un figlio. La cosa più importante è mantenere la salute sotto controllo

Allergia durante la gravidanza - trattamento

Che trattare se c'è e fornisce un disagio l'allergia alla gravidanza? Non è consigliabile trattare in modo indipendente, ma solo sotto la supervisione di un allergologo.

Le compresse da un'allergia alla gravidanza nominano o nominano molto prudenza. I medici consigliano di prendere Diazolin. Queste sono buone, compresse provate, ma non portate via.

Ma Tavegil, come medicinale per allergie in gravidanza, dovrebbe essere evitato. Ci sono dati provati sugli animali circa l'effetto negativo sul feto.

I preparati per l'allergia durante la gravidanza sono ormai molto diversi.

Suprastin è raccomandato per la cattiva salute della madre, ma solo per la prescrizione medica.

Pipolphen come antiallergico non è raccomandato per le donne in gravidanza.

Allertec è nominato rigorosamente dal medico e la ricezione è condotta solo sotto il controllo.

Claritin può essere utilizzato, ma con molta attenzione.

Fexadine è anche prescritto in casi eccezionali.

Astemizole è tossico per le donne in gravidanza e non è raccomandato per prendere.

Difenidramina deve essere evitata, presentando un pericolo per l'utero - può causare una riduzione.

Terfenadina non è prescritta alle donne in gravidanza, ha un effetto dannoso sul peso dei neonati.