Sintomi di allergia


симптомы аллергии фото I sintomi di allergie sono puramente individuali ed estremamente diversi. Tutte le manifestazioni osservate durante una reazione allergica dipendono direttamente da quali sistemi e organi del corpo umano sono stati esposti all'allergene penetrato. Come molti anni di osservazioni hanno dimostrato, la pelle, il tratto gastrointestinale e il tratto respiratorio sono più spesso coinvolti nel processo allergico.

I sintomi di allergia nei bambini sono suddivisi in reazioni ritardate (il periodo di sviluppo delle manifestazioni varia da ore a giorni) e reazioni di tipo immediato (dopo l'esposizione ad un allergene, le manifestazioni si verificano da pochi secondi a diverse ore). Tuttavia, questa divisione è alquanto arbitraria, poiché generalmente si ritiene che lo sviluppo di una reazione allergica avvenga sempre immediatamente dopo il contatto con l'allergene provocante, e l'assenza all'inizio di manifestazioni esterne è associata ad un effetto molto più massiccio sui sistemi e sugli organi del corpo e di conseguenza più formazione prolungata della risposta immunitaria.

Le reazioni allergiche di tipo immediato comprendono i seguenti processi allergici, diversi per gravità e sintomatologia clinica: raffreddore da fieno (febbre da fieno), dermatite allergica, orticaria , asma bronchiale , congiuntivite allergica, shock anafilattico, rinite allergica, edema di Quincke, malattia da siero. Forse le reazioni allergiche più pericolose del tipo immediato sono lo shock anafilattico e l'edema di Quincke, che spesso si sviluppa dopo il morso di api e altri insetti velenosi. Per esempio, l'edema di Quincke può colpire la parte occipitale della spina dorsale, zona del collo, viso e causare il soffocamento del paziente, che senza la fornitura di cure tempestive di emergenza porta solitamente ad un esito fatale. Pertanto, senza eccezioni, le reazioni allergiche di tipo immediato devono essere eliminate il prima possibile utilizzando cure mediche qualificate.

Molto spesso, un medico si trova di fronte a un intero complesso di manifestazioni e sintomi clinici causati da un allergene. Tra le reazioni allergiche ritardate, voglio soffermarmi sulle reazioni citotossiche, che, a causa del coinvolgimento nel processo patologico dei principianti per abbattere rapidamente le cellule del sangue, sono caratterizzate da un maggiore pericolo per la vita umana. A causa della morte delle cellule del sangue, possono svilupparsi malattie come l'anemia emolitica e la leucoplachia, ma il più grande pericolo è causato dalla trombocitopenia, che causa molteplici emorragie interne ed esterne. La diagnosi di reazioni citotossiche è particolarmente difficile, perché il paziente di solito non associa inaspettatamente alcuna emorragia dei vasi oculari con alcun allergene medicinale o alimentare, oltre a numerosi lividi che appaiono sul corpo.

La causa di una serie di sintomi diversi di allergia nei bambini può essere assolutamente qualsiasi allergene. Ad esempio, in un paziente con pollinosi di un bambino, l'allergene del polline di betulla può causare non solo una rinocongiuntivite, ma anche orticaria con broncospasmo. Rinite allergica o pollinosi causata da allergeni presenti nell'aria ambiente. Può essere polvere, lana o piume di animali, polline. Sintomi di allergia al raffreddore da fieno: mal di gola, starnuti, lacrimazione, naso che cola, prurito nel rinofaringe.

Sintomi di allergia cutanea Molto spesso, i sintomi della pelle si sviluppano dopo aver mangiato un allergene con il cibo. Di solito questo vale per frutti di mare, latte, uova e agrumi. Inoltre, spesso la causa dei sintomi della pelle può essere rappresentata dalle medicine e dal polline delle piante. Di norma, manifestazioni allergiche cutanee si sviluppano durante quarantotto ore dal momento del contatto con un allergene provocante e sono accompagnate da sintomi quali eruzione cutanea, prurito, arrossamento, vesciche piene di liquido, gonfiore. Nelle persone con dermatite da contatto, i sintomi dell'allergia cutanea iniziano ad apparire solo pochi giorni dopo aver contattato l'allergene ed esclusivamente nel punto di contatto. Alcuni allergeni, se raggiungono una pelle sana in piccole quantità, possono manifestarsi solo dopo una settimana dal momento del contatto. Come instillato, a un nuovo allergene da contatto il corpo sviluppa una sensibilità di almeno dieci giorni.

Sintomi di dermatite acuta da contatto allergica: comparsa di vescicole e papule pruriginose, sviluppo di piastrine nel sangue dei licheni. Sono stati registrati casi di dermatite allergica da contatto con tutte le aree cutanee - eritroderma, dermatite esfoliativa.

Anche i sintomi di allergia cutanea comprendono dermatite atopica e orticaria. L'orticaria si manifesta come un'eruzione non permanente sotto forma di formazioni irregolari o di forma irregolare appiattite o convesse rossastre. Più spesso, l' orticaria si sviluppa a causa del contatto con gli allergeni, che sono contenuti in medicinali, cibo e aria.

C'è anche un intero gruppo di malattie della pelle allergiche, sotto il nome comune - dermatosi allergiche. Queste malattie possono svilupparsi a seguito di penetrazione nel corpo mediante iniezione, attraverso la mucosa gastrointestinale o direttamente a contatto con la pelle di cosmetici e / o medicinali, prodotti alimentari, metalli, lattice, aeroallergeni, prodotti chimici domestici, ecc. Spesso si sviluppano reazioni allergiche cutanee in risposta a disturbi emotivi e punture di insetti. Sintomi di dermatosi allergica: rash cutanei come orticaria, arrossamento e prurito della pelle, cambiando il pattern e la pelle secca.

Forse la forma più pericolosa di una reazione allergica è lo shock anafilattico . Sintomi di shock anafilattico: comparsa di un'eruzione cutanea su tutto il corpo, comparsa di crisi convulsive e improvvisa mancanza di respiro, perdita di coscienza, defecazione involontaria e minzione. Il sintomo di allergia - shock anafilattico, si sviluppa non più tardi di cinque ore dopo l'ingresso dell'allergene nel corpo. In caso di minimo sospetto dello sviluppo di questa condizione, l'aiuto urgente dovrebbe essere chiamato nel più breve tempo possibile.

I sintomi di allergia delle vie respiratorie sono causati non solo dagli aeroallergeni, ma anche da infezioni (Candida, Neisseria, Chlamydia , Pneumocystis, Mycoplasmosis , OrVI, ARI, ecc.), Che possono causare asma bronchiale allergica infettiva, le cui manifestazioni principali sono i disturbi parossistici del bronco pervietà. Sintomi che indicano una esacerbazione dell'asma bronchiale: udibile a distanza sibilante, una sensazione di mancanza d'aria, attacchi di soffocamento, di intensità variabile di dispnea, tosse secca.