Istruzioni Altsipro per l'uso


Si prega di prestare attenzione che prima di acquistare il farmaco Altsipro è necessario leggere attentamente le istruzioni per l'uso, i metodi di applicazione e il dosaggio, nonché altre informazioni utili sul farmaco Altsipro. Sul sito "Enciclopedia delle Malattie" troverete tutte le informazioni necessarie: istruzioni per un uso corretto, dosaggio, controindicazioni, nonché recensioni dei pazienti che hanno già usato questo farmaco.

Altsipro - Indicazioni per l'uso

Infezioni batteriche causate da microrganismi sensibili: malattie del tratto respiratorio - acuto e cronico (in fase di esacerbazione) bronchite, polmonite, bronciectasi, fibrosi cistica .

Infezioni degli organi ENT - otite media, sinusite, sinusite frontale, mastoiditi, tonsillite, faringite.

Infezioni dei reni e delle vie urinarie - cistite , pyelonefritis .

Infezioni degli organi del piccolo bacino e organi genitali - prostatite , adnexite , salpingite , ooforite , endometritis , ascesso tubulare, pelvioperitonite, gonorrea, chancroid, clamidia.

Infezioni della cavità addominale - infezioni batteriche del tratto gastrointestinale, del tratto biliare, peritonite, ascessi intraperitoneali, salmonellosi , febbre tifoide , campylobacteriosis , iersiniosi , shigellosis, colera .

Infezioni della pelle e dei tessuti molli - ulcere infette, ferite, ustioni, ascessi, flegmone .

Infezioni delle ossa e delle articolazioni - osteomielite , artrite settica, sepsi .

Infezioni sullo sfondo di immunodeficienza (che si manifestano nel trattamento di farmaci immunosoppressivi o nei pazienti con neutropenia).

Prevenzione delle infezioni durante interventi chirurgici.

Altsipro - Farmacodinamica

Altsipro agisce in modo batterico sugli organismi gram-negativi durante il periodo di riposo e di divisione (perché influenza non solo la gyrase del DNA, ma provoca anche la lisi della parete cellulare) e microorganismi gram-positivi solo durante il periodo di fissione.

La bassa tossicità per le cellule del macroorganismo è spiegata dall'assenza di DNA-gyrase in esse. Sullo sfondo della presa di ciprofloxacina non esiste uno sviluppo parallelo di resistenza agli antibiotici, che non appartengono al gruppo di inibitori della girasi, che lo rendono estremamente efficace contro i batteri resistenti, ad esempio per aminoglicosidi, penicilline, cefalosporine, tetracicline e molti altri antibiotici.

I batteri aerobici Gram-negativi sono sensibili alla ciprofloxacina: enterobatteri (Escherichia coli, Salmonella spp., Shigella spp., Citrobacter spp., Klebsiella spp., Enterobacter spp., Proteus mirabilis, Proteus vulgaris, Serratia marcescens, Hafnia alvei, Edwardsiella tarda, Providencia spp. , Altri batteri gram-negativi (Haemophilus spp., Pseudomonas aeruginosa, Moraxella catarrhalis, Aeromonas spp., Pasteurella multocida, Plesiomonas shigelloides, Campylobacter jejuni, Neisseria spp.), Alcuni patogeni intracellulari - Legionella pneumophila, Brucella spp., Chlamydia trachomatis, Listeria monocytogenes, Mycobacterium tuberculosis, Mycobacterium kansasii, Corynebacterium diphtheriae; Grammi aerobici Gram-positivi: Staphylococcus spp. (Staphylococcus aureus, Staphylococcus haemolyticus, Staphylococcus hominis, Staphylococcus saprophyticus), Streptococcus spp. (Streptococcus pyogenes, Streptococcus agalactiae).

La maggior parte degli stafilococchi, resistenti alla meticillina, sono resistenti alla ciprofloxacina. La sensibilità di Streptococcus pneumoniae, Enterococcus faecalis, Mycobacterium avium (localizzata intracellulare) è moderata (la loro soppressione richiede elevate concentrazioni).

Il farmaco è resistente: Bacteroides fragilis, Pseudomonas cepacia, Pseudomonas maltophilia, Ureaplasma urealyticum, Clostridium difficile, Nocardia asteroidi. Non efficace contro il Treponema pallidum. La resistenza si sviluppa molto lentamente, in quanto, da un lato, dopo l'azione della ciprofloxacina, non esistono praticamente microrganismi persistenti, e d'altra parte le cellule batteriche non hanno enzimi che inattivano.

Altsipro in gravidanza

Controindicati in gravidanza (la sicurezza e l'efficacia nelle donne durante la gravidanza non è stabilita).

L'uso di forme locali di ciprofloxacina in gravidanza è possibile se l'uso previsto supera il potenziale rischio per il feto.

La categoria di azione per il feto da parte della FDA è C.

La ciprofloxacina viene escreta nel latte materno, quindi durante l'allattazione è necessario decidere se fermare la somministrazione di ciprofloxacina o l'allattamento, in base all'importanza dell'uso di farmaci per la madre.

Assicurarsi di utilizzare forme locali di ciprofloxacina durante l'allattamento (non è noto se la ciprofloxacina viene escreta nel latte materno per l'applicazione topica).

Altsipro - Controindicazioni

Ipersensibilità (inclusi altri fluorochinoloni), carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, bambini e adolescenza (fino a 18 anni, fine periodo di crescita intensiva - per uso sistemico); in oftalmologia: cheratite virale, età dei bambini (fino a 1 anno - per gocce d'occhio, fino a 2 anni - per unguento oftalmico).

Altsipro - Effetti collaterali

Da parte dell'intestino: nausea, vomito, disturbi alimentari, diarrea, costipazione, colite pseudomembranosa, dolore epigastrico e addominale, disagio addominale, singhiozzo, ulcere, secchezza e dolore della mucosa orale, flatulenza, sanguinamento nel tratto digestivo, pancreatite, ittero colestatico , epatite, necrosi delle cellule epatiche.

Dal sistema nervoso e dagli organi sensoriali: mal di testa, vertigini , agitazione, senso di ansia, insonnia, incubi, confusione, depressione , fobie, sensazione di stanchezza, visione compromessa (cambiamento visivo, diplopia, nistagmo , dolore negli occhi) gusto, odore, tinnito, alterazione dell'umore, alterazione dell'umore, disturbi dell'andamento, aumento della pressione intracranica, parestesia, sudorazione, atassia, tremori, convulsioni, psicosi tossica, paranoia, allucinazioni, emicranie.

Dal sistema cardiovascolare e dal sangue (ematuria, emostasi): diminuzione della pressione sanguigna, collasso cardiovascolare, aritmia, trombosi cerebrale, tachicardia parossistica, leucopenia, leucocitosi, anemia, trombocitopenia, trombocitosi, cambiamento di livello di protrombina.

Da parte del sistema respiratorio: embolia polmonare, dispnea, distress respiratoria, broncospasmo, effusione alla pleura.

Dal sistema muscolo-scheletrico: artralgia, mialgia, tendovaginite.

Da parte del sistema genitourinario: urinazione frequente, cristalluria, ematuria, cilinduria, poliuria, proteinuria, acidosi, ritenzione urinaria, cistite emorragica, nefrite, vaginite, ginecomastia.

Reazioni allergiche: rash, petechia, vesciche, papule, vasculite cutanea, sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell, eritema multiforme esudativo, dermatite esfoliativa, prurito cutaneo, gonfiore delle labbra, viso, collo, congiuntiva, arti, angioedema, orticaria, shock anafilattico .

Altri: iperpigmentazione, eosinofilia, febbre, fotosensibilità, aumento transitorio delle transaminasi epatiche, fosfatasi alcalina, creatinina, urea, trigliceridi sierici, glucosio, potassio, bilirubina; disbiosi, candidiasi; sul posto in / nell'introduzione - dolore, sensazione di bruciore, flebite.

Altsipro - Dosaggio e somministrazione

All'interno, a 0,25 g 2-3 volte al giorno, con infezioni gravi - 0,5-0,75 g 2-3 volte al giorno.

Con infezioni del tratto urinario - 0,25-0,5 g 2 volte al giorno; corso di trattamento - 7-10 giorni.

Con gonorrea non complicata - 0,25-0,5 g una volta; quando l'infezione gonococcica combinata con Chlamydia e Mycoplasma - 0,75 g ogni 12 ore per 7-10 giorni.

Con chancroid, 0,5 g 2 volte al giorno per diversi giorni. Quando il trasporto del meningococco nel nasofearnx - una volta, 0,5 o 0,75 g.

Con portatore cronico di salmonella - all'interno, 0,25 g 4 volte; corso di trattamento - fino a 4 settimane. Se necessario, il dosaggio può essere aumentato a 0,5 g 3 volte al giorno.

Con polmonite, osteomielite - all'interno, a 0,75 g 2 volte al giorno. La durata del trattamento dell'osteomielite può essere di 2 mesi.

Per le infezioni gastrointestinali causate da Staphylococcus aureus, 0,75 g ogni 12 ore per 7-28 giorni. Il trattamento deve continuare per almeno 3 giorni dopo la normalizzazione della temperatura corporea o la scomparsa dei sintomi clinici. Al tasso di filtrazione glomerulare (CK 31-60 ml / min / 1,73 m2 o concentrazione di creatinina sierica da 1,4 a 1,9 mg / 100 ml), la dose giornaliera massima è di 1 g ad un tasso di filtrazione glomerulare inferiore a 30 ml / min / 1,73 metri quadrati. m o la concentrazione di creatinina sierica superiore a 2 mg / 100 ml di dose giornaliera massima - 0,5 g Se il paziente subisce emodialisi o dialisi peritoneale - 0,25-0,5 g / die, ma il farmaco deve essere assunto dopo una sessione di emodialisi.

Nelle infezioni gravi (ad esempio con fibrosi cistica ricorrente, infezioni della cavità addominale, delle ossa e delle articolazioni) causate da Pseudomonas o stafilococchi, con polmonite acuta causata da Streptococcus pneumoniae e con infezioni clamidiche del tratto urogenitale, la dose dovrebbe essere aumentata a 0,75 g ogni 12 ore. deve essere ingerito intero con una piccola quantità di liquido dopo l'ingestione.

Quando si prendono compresse Altsipro su uno stomaco vuoto, la sostanza attiva viene assorbita più rapidamente. IV infusione: la durata dell'infusione è di 30 minuti ad una dose di 0,2 g e 60 minuti ad una dose di 0,4 g. Le soluzioni di infusione pronte per l'uso possono essere combinate con una soluzione NaCl di 0,9%, la soluzione di lattato di Ringer e Ringer, una soluzione di 5 e 10% dextrose, soluzione al 10% di fruttosio e anche una soluzione contenente soluzione al 5% di dextrose con soluzione di NaCl da 0,225-0,45%.

Nelle infezioni delle vie urinarie non complicate, infezioni del tratto respiratorio inferiore, una singola dose di 0,2 g; con complicate infezioni delle sezioni superiori del tratto urinario, in infezioni gravi (inclusa polmonite, osteomielite), una singola dose di 0,4 g.

Se necessario, nel trattamento di infezioni particolarmente gravi, pericolose per la vita o ricorrenti causate da Pseudomonas, Staphylococcus o Streptococcus pneumoniae, la dose può essere aumentata a 0,4 g con una molteplicità di somministrazione fino a 3 volte al giorno. La durata del trattamento per l'osteomielite può arrivare fino a 2 mesi.

Con portatore cronico di salmonella - 0,2 g 2 volte al giorno; corso di trattamento - fino a 4 settimane. Se necessario, il dosaggio può essere aumentato a 0,5 g 3 volte al giorno.

In gonorrea acuta - 0,1 g una volta. Per prevenire le infezioni durante interventi chirurgici - 0,2-0,4 g per 0,5-1 ore prima dell'intervento chirurgico; Quando la durata dell'operazione è superiore a 4 ore, rientrare nella stessa dose. Durata media del trattamento: 1 giorno - con gonorrea acuta e non complicata e cistite; fino a 7 giorni - con infezioni dei reni, del tratto urinario e della cavità addominale, durante l'intera fase neutropenica - nei pazienti con difesa corporea indebolita ma non più di 2 mesi con osteomielite e 7-14 giorni con tutte le altre infezioni.

Con le infezioni da streptococco a causa del pericolo di complicazioni tardive, nonché con le infezioni da chlamydi, il trattamento dovrebbe durare almeno 10 giorni. Nei pazienti con trattamento di immunodeficienza si svolge durante il periodo di neutropenia. Il trattamento deve essere effettuato per almeno 3 giorni dopo la normalizzazione della temperatura corporea o la scomparsa dei sintomi clinici. Al tasso di filtrazione glomerulare (CK 31-60 ml / min / 1,73 m2 o concentrazione di creatinina sierica da 1,4 a 1,9 mg / 100 ml) la dose giornaliera massima è di 0,8 g. Al tasso di filtrazione glomerulare (CC inferiore a 30 ml / min / 1,73 m2 o una concentrazione di creatinina sierica superiore a 2 mg / 100 ml), la dose giornaliera massima è di 0,4 g. I pazienti anziani sono ridotti del 30%.

Nella peritonite è ammessa l'uso di somministrazioni intraperitoneali di soluzioni di infusione a una dose di 50 mg 4 volte al giorno per litro di dialisi. Dopo l'applicazione IV, è possibile continuare la terapia orale.

Altsipro - Sovradosaggio

Trattamento: non è noto un antidoto specifico. È necessario monitorare attentamente la condizione del paziente, eseguire lavaggi gastrici e altre misure di emergenza, assicurare un sufficiente assorbimento di liquidi.

Con l'aiuto della dialisi hemo- o peritoneale, solo una piccola quantità (inferiore al 10%) del farmaco può essere escreta.

Altsipro - Interazione con altri farmaci

A causa della diminuzione dell'attività di ossidazione microsomale negli epatociti, aumenta la concentrazione e prolunga la teofillina T1 / 2 (e altre xantine, ad esempio la caffeina), farmaci ipoglicemici orali, anticoagulanti indiretti e contribuisce a ridurre l'indice di protrombina.

In combinazione con altri farmaci antimicrobici (antibiotici beta-lattamici, aminoglicosidi, clindamicina, metronidazolo), si osserva solitamente la sinergia; può essere usato con successo in combinazione con azlocillina e ceftazidima in infezioni causate da Pseudomonas spp .; con mezlocillina, azlocillina, ecc. antibiotici beta-lattamici - con infezioni da streptococco; con penicilline isoxazolo e vancomicina - con infezioni stafilococciche; con metronidazolo e clindamicina - con infezioni anaerobiche.

Altsipro aumenta l'effetto nefrotossico della ciclosporina, c'è un aumento della creatinina sierica, in questi pazienti il ​​monitoraggio di questo indicatore è necessario due volte alla settimana. Con la ricezione simultanea aumenta l'effetto di anticoagulanti indiretti.

La somministrazione orale di Alzipro insieme a farmaci contenenti Fe, sucralfato e medicinali antiacidi contenenti Mg2 +, Ca2 + e Al3 +, porta ad una diminuzione dell'assorbimento della ciprofloxacina, pertanto dovrebbe essere prescritta 1-2 ore prima o 4 ore dopo la somministrazione dei farmaci di cui sopra. I FANS (escluse ASA) aumentano il rischio di crisi epilettiche. Didanosina riduce l'assorbimento della ciprofloxacina a causa della sua formazione di complessi con didanosina contenente Al3 + e Mg2 +. Metoclopramide accelera l'assorbimento, che porta ad una diminuzione del tempo per raggiungere il suo Cmax.

La somministrazione contemporanea di farmaci uricosurici porta ad un ritardo nell'escrezione (fino al 50%) e un aumento della concentrazione plasmatica della ciprofloxacina. La soluzione di infusione è farmaceuticamente incompatibile con tutte le soluzioni di infusione e farmaci che sono fisicamente e chimicamente instabili in condizioni acide (il pH della soluzione di infusione di ciprofloxacina è di 3,9-4,5). Non mescolare la soluzione IV con soluzioni aventi pH superiore a 7.

Altsipro - Istruzioni speciali per l'ammissione

Con la somministrazione simultanea di ciprofloxacina e farmaci per anestesia generale del gruppo derivato acido barbiturico, è necessario monitorare continuamente la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e l'ECG. Per evitare lo sviluppo della cristalluria, è superflua la dose giornaliera raccomandata e non è ammessa, è necessaria un'adeguata assunzione di liquidi e un mantenimento della reazione di urina acidica.

Durante il trattamento, si dovrebbe astenersi dal coinvolgere in attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore attenzione e velocità delle reazioni mentali e motorie.

Pazienti con epilessia, convulsioni nell'anamnesi, malattie vascolari e lesioni cerebrali organiche, in relazione alla minaccia dello sviluppo di reazioni avverse del sistema nervoso centrale, la ciprofloxacina dovrebbe essere prescritta solo per indicazioni "vitali".

Se si verifica una grave e prolungata diarrea durante o dopo il trattamento, è necessario escludere la diagnosi di colite pseudomembranosa, che richiede immediata sospensione del farmaco e il trattamento appropriato.

Quando si verifica dolore nei tendini o si dovrebbero interrompere i primi segnali di tendinavirina (si descrivono casi individuali di infiammazione e anche rottura dei tendini durante il trattamento con fluorochinoloni). Durante il periodo di trattamento, evitare la luce solare diretta.

Condizioni di stoccaggio

Elenco B: Conservare in un luogo asciutto e scuro a una temperatura inferiore a 25 ° C.

Durata di conservazione Altsipro 36 mesi.