Aneurisma aortica


аневризма аорты фото L'aneurisma aortico è una dilatazione intralumnalica limitata del vaso aortico, localizzata in una qualsiasi delle sue parti anatomiche e distinta dalla persistenza delle manifestazioni cliniche. Un'unità nosologica separata nella classificazione cardiologica internazionale sta esfolando un aneurisma dell'arto, che è solo una complicazione della patologia sottostante che si verifica con il suo lungo flusso o lesioni traumatiche.

Esistono molte classificazioni cliniche, etiopatogenetiche e morfologiche dell'aneresi aortica, tuttavia il criterio fondamentale per la pratica dei cardiologi e dei cardiopatologi è la separazione secondo il principio della localizzazione dell'allargamento aneurisma.

Cause di aneurisma aortico

Per un lungo periodo, l'unico fattore etiopatogenetico che provoca lo sviluppo di aneurisma aortica è stato considerato lesione vascolare aterosclerotica, ma attualmente esistono molte teorie patogenetiche della formazione di espansione aorta aneurisma.

Un aneurisma aortico del cuore si sviluppa più spesso a causa della "difettosità" della parete mediale della parete vascolare, che può essere di natura innata e, sotto l'influenza di un elevato gradiente di pressione, vi è una sporgenza locale della parete aortica sull'area interessata.

Studi recenti scientifici sulla patogenesi dello sviluppo dell'aneurisma aortico hanno dimostrato l'effetto negativo di processi degenerativi non specifici che si verificano nel guscio medio della parete vascolare, che nella cardiosurgery è indicato con il termine "medionecrosis". Questi cambiamenti patologici nella parete vascolare dell'arto sono osservati in persone che soffrono di una patologia generalizzata del tessuto connettivo, osservata nella malattia di Marfan .

L'aneurisma aortica acquisita è spesso una conseguenza di una malattia infiammatoria del vaso aortico di natura infettiva e immune, osservata ad esempio con la sifilide . La principale differenza tra un aneurisma aortico e un'allargamento aneuretico di altre navi è che il sacs aneurisma nella proiezione dell'arto consiste esclusivamente della componente fibrosa e non ci sono assolutamente segni di flusso sanguigno laminare. In relazione al fatto che con aneurisma dell'arto nel lume dei sacri aneurisma si formano massicci trombotici strati, anche con lo studio di contrasto angiografico non è possibile valutare affidabilmente i parametri metrici dell'aneurisma.

Fortunatamente, recentemente gli aneurismi sono comparsi come una complicazione dell'intervento chirurgico sull'aorta, ma l'aneurisma dell'arto addominale ha più di frequente origine post-traumatica, osservata con il trauma chiuso chiuso della cavità addominale.

Sintomi di aneurisma aortica

La specificità del complesso sintomatico clinico, così come l'intensità della manifestazione di questi o altri sintomi, dipende direttamente dalla localizzazione della lesione aneurisma del vaso, così come sulla dimensione del sacco aneurisma stesso. Il corso prolungato di un aneurisma provoca inevitabilmente un aumento dei suoi parametri metrici, che aumenta notevolmente il rischio di rottura nei prossimi organi e cavità (pleurici, peritoneali, pericardici). La rottura dell'aneurismo aortico nella proiezione del tronco polmonare contribuisce allo sviluppo di shunt aorto-polmonari, che comportano significativi disturbi della cardiohemodinamica.

Con un aneurisma dei seni aortici si creano condizioni per lo sviluppo di insufficienza della valvola aortica e concomitante restringimento intralumino di una o più arterie coronarie. Le manifestazioni cliniche di un aneurisma di questa localizzazione in forma di aumento della dimensione del fegato, gonfiore delle vene cervicali e lo sviluppo della sindrome edemato generalizzata sono causati dall'effetto di compressione di un aneurisma sul tronco polmonare e nel cuore destro. In una situazione in cui il paziente ha un aneurisma di seni aortici di gigantesche proporzioni, l'effetto di compressione sul tronco polmonare può essere fatale.

L'aneurisma dell'ascente ascendente del paziente è disturbato da dolori al petto prolungati di carattere sbilanciato con gravi disturbi respiratorii in forma di dispnea progressiva. L'aneurisma dell'ascensore ascendente di grande dimensione provoca inevitabilmente lo sviluppo di cambiamenti atrofici nel tessuto osseo dei segmenti anteriori delle nervature e dello sterno e l'apparizione di pulsazioni anormali lungo la linea destra parasternal a livello del secondo spazio intercostale. L'aspetto di un paziente affetto da aneurisma dell'arto ascendente, gonfiore delle vene cervicali e gonfiore delle estremità indica un effetto di compressione sulla vena cava superiore.

L'aneurisma, localizzato nella proiezione dell'arco aortico, è spesso manifestato da disturbi respiratori di varia intensità, il cui verificarsi è dovuto all'effetto di compressione sulla trachea e sui bronchi di un grande calibro. Con compressione del bronco principale sinistro, si sviluppa l'atelectasis segmentale o lobar. La comparsa di reclami di raucedine nel paziente, tosse costante senza scariche di sputo, gli attacchi di soffocamento dovrebbero essere considerati compressione da un sacs aneurisma del nervo inferiore nervoso. Con l'avvento dell'aneresi dell'arco aortico, l'esofago sviluppa una sintomatologia classica di sanguinamento esofageo, che necessita di un intervento medico immediato.

Con un aneurisma aortico localizzato nella sezione discendente di grandi dimensioni, il paziente è sintomatico del profilo neurologico, simulando altre malattie e rendendo difficile diagnosticare l'aneurisma nel tempo. In questa patologia, i pazienti prestano attenzione alla sindrome del dolore pronunciata nella proiezione della colonna vertebrale e alla violazione di tutti i tipi di sensibilità. Con l'effetto di compressione di un aneurisma sul parenchima polmonare, si creano condizioni per lo sviluppo di polmonite ipoventilatoria, soggette alla formazione di atelettasi polmonare. La compressione del lumen dell'esofago si manifesta con la difficoltà di promuovere il nodo alimentare (disfagia). L'applicazione prolungata di un sacs aneurisma alla parete dell'esofago può formare una perforazione dell'esofago, che è accompagnata dallo sviluppo di sanguinamento esofageo sottomessa.

L'aneurisma dell'arto toracico, così come la sezione toracoabdominale, è spesso infiammatoria nelle lesioni sifilitiche. Una caratteristica manifestazione di un aneurisma di questa localizzazione è l'apparenza di una sindrome del dolore pronunciata nella proiezione dell'epigastrio, causata da una violazione dell'approvvigionamento di sangue alla cavità addominale, risultante dalla compressione del lumen dell'arteria superiore barbale.

Lo sviluppo di complicanze aneurisiche dell'arte può essere osservato sia in assenza totale di misure terapeutiche, sia nel periodo postoperatorio. Con l'aneurisma del paziente nell'aorta ascendente, si forma un difetto cardiaco sotto forma di insufficienza della valvola aortica durante il corso prolungato dell'arte e si sviluppano segni di insufficienza cardiaca a causa di disturbi circolatori lungo le arterie coronarie. La complicanza più comune di un aneurisma è la sua rottura e lo sviluppo di sanguinamenti massicci. Il volume di perdita di sangue con rottura aortica è molto grande, quindi per questa patologia è caratterizzato il rapido sviluppo dello shock postemorragico.

Dissezione di aneurisma aortico

Il tipo di dissezione del aneurisma aortico toracico è formato, in linea di principio, sullo sfondo della lesione aterosclerotica del vaso aortico, combinato con un effetto traumatico sul petto dell'ipertensione arteriosa con elevati valori di pressione sanguigna. I segni iniziali della separazione sono il distacco dell'intima dell'arto con il successivo sviluppo di ematoma intra-muro. Pertanto, il substrato patomorfologico dell'anfisso aortico esfoliante è l'ematoma intramurale che separa la parete aortica in strati (interni ed esterni). In una situazione in cui si sviluppa la stratificazione della parete aortica, si forma l'effetto di una "nave nel lume del vaso".

Ci sono tre varianti patogenetiche principali dello sviluppo della stratificazione aneurisma. Con la dissezione acuta dell'aneresi aortica, la probabilità più elevata di sviluppare un esito letale nelle prime 4 ore. La durata dello sviluppo della dissezione aneurisma nel flusso subacuto varia da cinque giorni a un mese. Il corso cronico dell'anfisso esfoliante è estremamente raro ed è caratterizzato da uno sviluppo lentamente progressivo dei danni alle pareti dell'aneurisma.

Nel corso acuto dell'aneurisma aortico di dissezione, il paziente sviluppa una viva sintomatologia clinica sotto forma di un'improvvisa sindrome da dolore intenso nella regione retrostonica che irradia nella regione interlobare e nella cintura umana superiore. C'è un sintomo patognomonico del movimento del dolore nella proiezione della regione lombare, epigastrica e peripodica, indicando un aumento della stratificazione e un aumento dell'emotomia intra-parziale. La natura del dolore retrostrale è prevalentemente parosessale, che fondamentalmente distingue l'aneurisma esfoliante da un attacco di angina pectoris.

Con un esame obiettivo del paziente, è possibile rilevare pulsazioni anomale, auscultazione di rumore sistolico grossolano al punto di ascolto aortico con massimo auscultazione nella proiezione dell'allargamento aneurisma. Un segno indiretto della stratificazione aneurisma aortica è un forte aumento dei numeri di pressione arteriosa, seguito da una forte diminuzione dei suoi indici. Al fine di verificare la diagnosi, il paziente è urgentemente richiesto di eseguire una radiografia generale degli organi della cavità toracica e, se necessario, un'angiografia.

Fino a quando non viene stabilita una diagnosi accurata, il paziente deve fornire assistenza medica di emergenza, consistente nel realizzare adeguati anti-shock, misure analgesiche. Le misure anti-shock e analgesiche implicano l'impiego della soluzione di Fentanyl di 0,005% in una dose di 1 ml insieme alla soluzione di droperidolo allo 0,25% in una dose di 2 ml per via endovenosa. Nella fase pre-ospedaliera con aneurisma delaminante, in assenza di farmaci neurolettici, l'1% di soluzione Morfina in una dose di 1 ml con soluzione di 1% di Dimedrol in una dose di 2 ml deve essere somministrata per via endovenosa al paziente. L'iniezione intramuscolare di soluzione 0,1% di Anaprilin in una dose di 1 ml è conveniente solo nel caso di un aumento disponibile delle figure della pressione arteriosa con assenza totale di segni di sindrome broncospasica. Dopo aver fornito farmaci primari per un paziente con un aneurisma aortico di dissezione, è necessario essere ospedalizzati in un ospedale cardiosurgico.

Aneurisma dell'arto addominale

Tra i chirurghi cardiaci c'è l'opinione che la predisposizione genetica sia più importante per lo sviluppo di un aneurisma localizzato nell'aorta addominale. Inoltre, l'aneurisma dell'arto addominale può raggiungere grandezze critiche di dimensioni superiori all'indice di 80 mm, che aumenta notevolmente il rischio di sviluppare non una delaminazione, ma una rottura della parete del vaso. Questa localizzazione dell'aneurisma ha il più alto tasso di sviluppo delle complicazioni in forma di rottura della parete vascolare e il tasso di mortalità è del 60%.

Come per l'altra localizzazione dell'aneresi aortica, una dilatazione aneurisma della parte addominale si sviluppa più spesso nella proiezione della parte alterata aterosclerotica della parete vascolare. Il secondo posto nella struttura dei fattori etiologici che provocano lo sviluppo di un aneurisma occupa un effetto traumatico sulla cavità addominale e sulle lesioni ossee e traumatiche della colonna vertebrale. Aneurismi sifilitici di questa localizzazione sono estremamente rare e sono l'eccezione alla regola.

Il primo segno di un aneurisma localizzato nell'arto addominale è la percezione del paziente di pulsazione anomala nella cavità addominale. Per un aneurisma aortico di questa localizzazione, lo sviluppo di una tipica sindrome del dolore non è tipico, ma alcuni pazienti possono notare una sensazione di disagio nella schiena, che diminuisce con il movimento del tronco.

L'apparenza di una sindrome del dolore pronunciata nella metà superiore dell'addome e della schiena è il primo criterio clinico per lo sviluppo della rottura aneurisma. Questa patologia è caratterizzata da un rapido aumento fulminante nelle manifestazioni di shock causato da sanguinamento massiccio nella cavità addominale. In assenza di interventi chirurgici tempestivi, l'esfoliazione aneurisma dell'arto addominale in breve tempo provoca lo sviluppo di un esito letale.

Diagnosi aneurisma aortica

Tipici segni clinici per l'aneurisma aortico di qualsiasi localizzazione appaiono solo nella fase di compressione sugli organi interni vicini, quindi non è possibile affidarsi solo a un quadro clinico quando si stabilisce una diagnosi. Molto spesso, la verifica dell'aneurisma aortico si verifica all'epoca dell'esame di routine del paziente utilizzando tecniche di screening routinario strumentale. Con un ampio ingrandimento aneurisma e una localizzazione tipica aneurisma, un esperto cardiologo può rilevare sintomi obiettivi patologici già nello stadio di un esame primario del paziente, ma la verifica finale della diagnosi è possibile solo dopo aver utilizzato tecniche specifiche di imaging strumentale.

Anche durante l'esame radiografico di routine, nella maggior parte dei casi, è possibile interpretare correttamente l'immagine anormale dell'aneurisma, che viene visualizzata come un significativo allargamento dell'arte che sposta le strutture del piano superiore mediastinico nella direzione opposta. Al fine di chiarire la localizzazione di un aneurisma, è consigliabile un paziente eseguire un raggio X della cavità toracica con contrasto orale dell'esofago. Un corso prolungato dell'aneresi aortica provoca necessariamente la deposizione di sali di calcio sulle sue pareti, che possono essere visualizzati su un roentgenogram in un esame polipositivo. In una situazione in cui un aneurisma localizzato nell'aorta addominale presenta grandi parametri con una panoramica della fluoroscopia della cavità addominale, è possibile visualizzare le vertebre lombari, così come l'espansione aneurisma stessa, con calcificazione pronunciata delle pareti aortiche.

L'esame a ultrasuoni si riferisce al metodo più comune di visualizzazione di un aneurisma, in particolare l'aorta addominale. I segni ecografici di un aneurisma sono una significativa espansione del lume aorta lungo il vaso, nonché una lesione aterosclerotica della parete vascolare.

Per valutare la condizione delle pareti di un sacs aneurisma e dei segni disponibili della dissezione aneurisma, si raccomanda una tomografia computazionale per il paziente. Tuttavia, la più affidabile nella diagnosi di aneurisma aortica è l'angiografia, che consente la determinazione più accurata della localizzazione del sacco aneurisma, della sua portata e delle indicazioni per l'intervento chirurgico.

Trattamento di aneurisma aortico

In tutte le situazioni, la verifica della diagnosi di "aneurisma aortica" è la base per l'uso dell'intervento chirurgico, tuttavia, vi è una gamma abbastanza stretta di criteri che sono argomenti indiscutibili per decidere la questione del trattamento chirurgico. Ad esempio, i parametri critici di ingrandimento aneurisma, che sono più di 5 cm, sono un criterio assoluto per la resezione aortica operativa. Inoltre, gli aneurismi di varie posizioni che presentano tutti i segni di una possibile rottura aortica e un aumento del rischio di sviluppare complicazioni tromboemboliche sono soggette a una rapida rimozione. Inoltre, un'indicazione indiscutibile per eseguire un intervento operativo è la rapida crescita progressiva di un sacs aneurisma, superiore a 5 mm in sei mesi.

Dovrebbe essere preso in considerazione che le dimensioni del bordo dell'aneurisma aortico possono procedere a gravi disordini emodinamici che richiedono correzione, quindi, in assenza di misure terapeutiche del piano conservativo e chirurgico, questa patologia ha un corso e una prognosi estremamente sfavorevoli per il paziente. Un improvviso esito letale è solitamente una conseguenza di sanguinamento massiccio e di sviluppo dello shock emorragico che si verifica quando la parete aortica è rotta, ma non bisogna dimenticare i rischi di un esito letale causato dallo sviluppo di insufficienza cardiaca scompensata , che ha un lungo percorso e sta minacciando la condizione di vita del paziente.

Attualmente, l'introduzione con successo nella pratica chirurgica del profilo cardiaco dei più recenti metodi di trattamento dell'aneurisma aortico, consente di migliorare la qualità e l'aspettativa di vita delle persone affette da questa patologia. Secondo i dati statistici mondiali, il tasso di sopravvivenza a cinque anni di pazienti nel periodo postoperatorio raggiunge l'80%, indicando l'efficacia e l'efficacia del trattamento chirurgico dell'aneurisma aortico.

In una situazione in cui il paziente ha controindicazioni all'intervento chirurgico, ad esempio l'età anziana o la presenza di patologie concomitanti in fase di decompensazione, si raccomanda l'uso di farmaci di mantenimento, basati su farmaci del gruppo antipertensivo di beta-bloccanti (Obsidan ad una dose giornaliera di 80 mg per via orale). Come preparati dell'orientamento etiopatogenetico dell'azione, gli agenti di abbassamento del colesterolo dovrebbero essere preferiti, come la prevenzione della progressione della malattia cardiaca aterosclerotica e dei vasi sanguigni (atorvastatina ad una dose giornaliera di 20 mg per almeno due mesi). Naturalmente, le misure di modifica dello stile di vita sono una buona prevenzione dell'ulteriore progressione delle malattie, che costituiscono lo sfondo per lo sviluppo di un aneurisma.

Funzionamento con aneurisma aortico

Il volume e la tecnica dell'intervento chirurgico dipendono soprattutto dalla localizzazione dell'allargamento aneurisma. Quindi, con l'aneurisma disponibile dell'arto ascendente è consigliabile eseguire l'operazione attraverso una sternotomia mediana. La fase iniziale del manuale chirurgico è l'esposizione dell'arte e della sua deenergia dalla circolazione generale, per cui viene applicato un morsetto speciale a una distanza di 20 mm dal collo del sacs aneurisma. L'esclusione dell'anfisso sacculare dovrebbe essere completa, ma al di sopra del luogo di applicazione del morsetto è necessario conservare un sito di parete vascolare invariata con una lunghezza di almeno 10 mm. Dopo l'escissione dell'aneurismo, la superficie della ferita è sorda e, in caso di grande difetto, può essere utilizzata la tecnica di sutura del flap sintetico.

Con un aneurisma a forma di mandrino dell'arto ascendente, esiste un'estensione intraluminale diffusa in larga misura, pertanto viene eseguito un intervento chirurgico in condizioni di utilizzo del dispositivo di circolazione artificiale. L'esposizione immediata dell'aorta consente di imporre un morsetto trasversale sull'aorta sopra la proiezione della divergenza da esso del tronco brachycephalic. Il sacs aneurisma viene aperto contemporaneamente all'inserimento di speciali cannula nelle arterie coronarie per migliorare la perfusione coronarica. A causa del fatto che l'aneurisma del mandrino occupa un grande segmento aortico, l'intervento chirurgico implica in larga misura la resezione aortica con successiva sostituzione del difetto con un allograft.

In una situazione in cui il paziente ha complicazioni dell'aneresi aortica sotto forma di guasto aortico della valvola, l'intervento operativo viene eseguito in fasi. Inizialmente la valvola aortica viene sostituita, seguita da resezione aortica e applicazione di allograft.

Il trattamento chirurgico dell'aneurisma dell'arco dell'arto è eseguito solo in condizioni di circolazione artificiale ed è costituito dall'imposizione di un morsetto sull'arco dell'arto, allo scopo di spegnere l'arco aortico con le arterie in uscita dalla circolazione. Il beneficio operativo in questo caso consiste nella resezione del sito aortico alterato con successiva sostituzione da parte dell'allograft.

L'operazione per rimuovere l'aneurisma aortico localizzata nella proiezione del suo reparto discendente viene eseguita con l'uso parziale dell'apparato di circolazione artificiale, mentre le navi che forniscono sangue alla metà superiore del tronco non vengono disattivate dalla circolazione. L'accesso operativo per la resezione è la toracotomia sinistra con la successiva apertura della cavità pericardica. L'applicazione di morsetti sull'aorta deve essere eseguita in senso trasversale. La ricostruzione del sito aorta alterato aneurismamente e la successiva cucitura dell'allograft vengono fatti alle restanti sezioni della parete vascolare, dopo di che è necessario rimuovere i morsetti.

L'intervento chirurgico nell'anetesi di dissezione del vaso aortico è il criterio assoluto per l'intervento chirurgico attraverso la sternotomia mediana. Più spesso, la resezione del sito aortico allargato alterato è accompagnata dalla sostituzione della valvola aortica con una valvola artificiale.

Con l'aneurisma toracico-addominale, la toracotomia con la dissezione della nervatura e la dissezione della cupola del diaframma al livello aortico è l'accesso più favorevole, dopo di che gli organi addominali si muovono per accedere all'espansione retroperitoneale aneurisma. Con l'aiuto dell'allograft si forma lo shunt, dopo di che i rami arteriosi che lascia l'aorta sono anastomosi alla protesi.

? Aneurisma aortico - quale medico aiuterà ? Se avete o sospetti l'aneurisma aortico, dovresti immediatamente richiedere consiglio da tali medici come un cardiologo e un cardiochirurgo.