Asma bronchiale


бронхиальная астма фото L'asma bronchiale è una grave malattia infiammatoria ricorrente del sistema respiratorio umano, manifestata da attacchi improvvisi di soffocamento, da sensazione di mancanza di aria, episodi ricorrenti di respiro affannoso respiro affannoso, tosse e respiro corto. L'asma bronchiale è osservato sia nei bambini che negli adulti ed è una delle malattie moderne più comuni (dal 4 al 10% della popolazione)

Cause di asma bronchiale

Si è scoperto che nella grande maggioranza dei casi registrati, l'asma bronchiale si sviluppa a causa di ipersensibilità a vari stimoli.

L'asma bronchiale può essere direttamente correlato a entrambi i fattori ambientali (frequente infezione del tratto respiratorio e vari fattori allergici) e predisposizione ereditaria.

Un attacco di asma bronchiale può essere causato dai seguenti fattori:

- Irritanti nell'ambiente: fumo di tabacco, profumi, spruzzi, fumi di scarico

- Infezioni batteriche e virali: sinusite, raffreddori, bronchiti, influenza

- Allergeni: spore, polline, acari, polvere, peli di animali, cibo

- Farmaci: farmaci antinfiammatori non steroidei e acido acetilsalicilico

- Attività fisica intensiva (spesso nelle camere fredde)

- diverse situazioni stressanti: disordini, paura e così via.

Fattore importante nello sviluppo di asma bronchiale è il fattore climatico: altezza sul livello del mare, suolo e clima. È stato osservato che il movimento delle masse d'aria, delle nubi basse o dei cicloni tre volte aumenta la probabilità di sviluppare l'asma bronchiale, rispetto alla constatazione nelle normali condizioni climatiche. Va anche notato che il verificarsi di asma in quasi il 90% dei casi contribuisce al terreno argilloso

Sintomi di asma bronchiale

Anche se l'asma bronchiale è una malattia abbastanza comune, i suoi sintomi variano da persona a persona. Nella maggior parte dei pazienti la prima sintomatologia avviene anche in età precoce (fino a 10 anni) e nel 30% dei pazienti fino a 40 anni.

Intervalli di età e incidenza di asma bronchiale:

- Fino a dieci anni - circa il 35%

- Da dieci a venti anni - circa il 15%

- Da venti a quaranta anni - circa il 10%

- Da quaranta a cinquanta anni - circa il 10%

- Da cinquanta a sessanta anni - circa il 7%

- Dopo sessant'anni - circa il 3%

Il quadro clinico dell'asma bronchiale è caratterizzato da sintomi quali la tosse e il disturbo respiratorio in forma di dispnea. Questa sintomatologia si presenta dopo un contatto diretto con l'allergene, che non ha alcuna importanza nella diagnosi. Inoltre, vi è una variabilità stagionale dei sintomi e diagnosticata nei parenti di asma bronchiale o altre malattie atopiche.

Nel caso di combinazione con la rinite, i sintomi pronunciati di asma bronchiale possono essere osservati continuamente con esacerbazioni stagionali e appaiono solo in determinati periodi dell'anno. In alcuni pazienti, lo sviluppo stagionale delle esacerbazioni è causato da un aumento del livello dell'aria di alcuni allergie (pollo pollen, betulla, varie erbe, ecc.). Inoltre, i sintomi sopra indicati possono svilupparsi dopo lo sforzo fisico (asma dello stress fisico) o quando si contatta una persona con varie sostanze non specifiche (odori, gas, fumo).

L'attacco di soffocamento è il segno più tipico dell'asmo bronchiale. Durante un attacco, il paziente siede in posizione forzata, dove viene eseguita la respirazione con l'aiuto della muscolatura ausiliaria della pressa addominale, della cintura di spalla e del torace. Quando gli attacchi prolungati spesso presentano dolori significativi nella parte inferiore del petto, dovuta all'intensa attività del diaframma. L'attacco dell'attacco è spesso preceduto da aura d'attacco, che si manifesta con la rinite, tosse, starnuti, orticaria . Immediatamente, l'attacco di asma può accompagnare una tosse con la separazione di una piccola quantità di espettorato vitreo. Subito dopo la tosse, aumenta il numero di respiro affannoso (sia per l'espirazione che l'inalazione). Mentre l'espettorarsi si ritiri, le ralle si restringono e la respirazione diventa più severa. Durante i periodi di esacerbazione segna la tachicardia, la sonnolenza, la cianosi , la difficoltà di comunicare. A causa dell'aumento dei volumi polmonari, il torace è gonfio. Durante i periodi tra gli attacchi, i pazienti possono mancare completamente dei segni della malattia.

Ci sono casi di asma bronchiale, quando il quadro clinico è limitato a solo una tosse. Questo tipo di asma è chiamato tosse. Il più delle volte è comune nei bambini, ei sintomi vengono notati solitamente di notte. La variante di tosse di asma bronchiale deve necessariamente essere differenziata con la bronchite eosinofila.

In alcuni pazienti, l'unico fattore provocatorio nello sviluppo di un attacco di asma bronchiale è l'attività fisica (asma bronchiale dello stress fisico). Più spesso, l'attacco si sviluppa dopo un breve periodo (5-10 minuti) dopo la cessazione dell'attività fisica. Durante l'attività fisica, le crisi epilettiche sono estremamente rare. A volte i pazienti notano una tosse prolungata, autopulente per 35-45 minuti. Nella maggior parte dei casi, gli attacchi sono provocati dalla corsa e il fattore determinante nel loro sviluppo è l'inalazione di aria fredda secca

Diagnosi di asma bronchiale

La diagnosi di asma bronchiale si basa sui seguenti punti chiave:

- Storia dello sviluppo della malattia, caratteristica dei disturbi della malattia (tosse secche, mancanza di respiro)

- La presenza di manifestazioni cliniche concomitanti (posizione corporea forzata, natura espiratoria della dispnea)

- studi sulla funzione della respirazione esterna per cambiamenti ostruttivi

- Dati clinici di esame (respiro affannoso nei polmoni, aumento della respirazione e dell'impulso)

- Presenza nella secrezione bronchiale o espettorato di eosinofili

- Risultati positivi del test allergico

Trattamento asma bronchiale

Per il trattamento dell'asma bronchiale sono mostrate urgenti misure mediche volte a ripristinare la degradazione della normale patologia bronchiale. I pazienti devono conoscere i seguenti punti:

- Il vomito di stenatura e le droghe espettoranti sono una componente molto importante del trattamento dell'asma bronchiale. Possono essere utilizzati sia sotto forma di compresse (acetilcisteina, ambrohexal, bromhexina), sia sotto forma di infusioni e decotti di erbe medicinali

- Nel caso in cui il paziente sia diagnosticato asma bronchiale atopico associato a allergie alla polvere domestica , al polline delle piante e alle spore fungine, si ottengono ottimi risultati a causa della cosiddetta "iposensitizzazione specifica" che blocca le reazioni immunologiche patologiche. Questo tipo di trattamento prevede l'iniezione in dosi microscopiche del corpo del paziente di un allergene secondo un certo schema. Dopo un corso di iniezioni in molti pazienti, gli attacchi di asma possono scomparire completamente per diversi anni

- In caso di asma aspirina confermata, si è dimostrato che uno schema appositamente progettato di dosi ridotte di aspirina, che spesso riduce la sensibilità al farmaco e migliora il corso della malattia

Oltre ai medicinali, esistono numerose terapie non farmacologiche per l'asma bronchiale, comprendono vari metodi di fisioterapia (irradiazione ultravioletta, amplipulse, ultrasuoni, induttotermia, elettroforesi), irradiazione ultravioletta o laser del sangue, ossigenazione iperbarica, nonché metodi innovativi come plasmacitopheresis, plasmaferees e hemosorption .

Oltre a tutte le tecniche sopra descritte, tecniche di respirazione speciale, reflexoterapia e psicoterapia sono ampiamente utilizzate su base ambulatoriale.