citomegalovirus


цитомегаловирус Citomegalovirus - una malattia infettiva della famiglia di herpesvirus, il cui agente causativo è il batterio Cytomegalovirus Hominis. Questa malattia colpisce le persone di entrambi i sessi e colpisce gli uomini sul tessuto dei testicoli e dell'uretra, e nelle donne sulla cervice e nell'utero

Infezione con citomegalovirus

L'infezione con citomegalovirus avviene attraverso il sangue, la saliva, il muco del canale cervicale e lo sperma. I neonati spesso vengono infettati da madri infette (ogni quarta donna incinta è infetta da citomegalovirus) attraverso il latte materno o durante il passaggio attraverso il canale di nascita. Sono stati registrati casi di infezione di bambini in scuole materne l'uno dall'altro (di solito attraverso la saliva). Gli adulti sono infetti da citomegalovirus con baci e rapporti sessuali.

A causa della diffusione molto diffusa, questa infezione può essere trasmessa in vari modi, ma anche così, richiede un contatto lungo e molto stretto con la persona infetta per la sua trasmissione. A rischio di infezione da citomegalovirus sono donne in gravidanza, persone con compromesso immunitario e persone che soffrono di herpes ricorrenti

Sintomi di citomegalovirus

Nella maggior parte dei casi, questa malattia è asintomatica, senza lasciare la fase latente di sviluppo.

In alcuni casi, nelle persone con un adeguato sistema immunitario, il citomegalovirus causa una sindrome simile a mononucleosi che si sviluppa 20-60 giorni dopo l'infezione e dura da due a sei settimane. La sindrome di mononucleosi si manifesta con brividi, febbre alta, affaticamento rapido, mal di testa e malessere generale. Quasi sempre questa sindrome termina con una completa ripresa.

Nei pazienti con immunodeficienza indebolita (che hanno subito immunosoppressive e chemioterapia, infettati da HIV), il citomegalovirus può causare complicazioni gravi (cervello, occhio, sistema digestivo e danni ai polmoni) che in alcuni casi possono portare a morte.

Se l'infezione fetale si è verificata durante la gravidanza, si può sviluppare un'infezione congenita di citomegalovirus che spesso porta a danni al sistema nervoso centrale (perdita dell'udito, ritardo dello sviluppo) e gravi malattie (emorragia interna, milza ingrossata, fegato ingrossato, itterizia). Il bambino muore nell'ordine del 25% dei casi. Infezione congenita di citomegalovirus nella maggior parte dei casi è osservata nei bambini le cui madri durante la gravidanza sono infettate da citomegalovirus per la prima volta

Trattamento citomegalovirus

Purtroppo, ad oggi, l'infezione da citomegalovirus è una malattia incurabile, ma ci sono farmaci che possono controllare lo sviluppo del virus nel corpo umano, nonché controllare il suo numero.

Il trattamento del citomegalovirus in persone con difesa immunitaria indebolita viene ridotto ad una presa prolungata di farmaci antivirali (cidofovir, foscarnet, ganciclovir). Con infezione congenita di citomegalovirus o con sindrome simile a mononucleosi, l'efficacia della terapia antivirale non è stata dimostrata. Nel corso asintomatico di questa infezione, nelle persone con normale difesa immunitaria nel trattamento non c'è bisogno.