Candidiasi genitale


Генитальный кандидоз La candidiasi genitale (candidiasi urogenitale) è una malattia fungina che colpisce la parte vaginale della cervice, la mucosa della vagina e spesso si diffonde alla vulva. Nella maggior parte dei casi, la candidiasi genitale provoca funghi simili a lieviti di Candida albicans, legati alla flora condizionatamente patogena (a causa del fatto che sono spesso residenti permanenti delle mucose della vagina, intestini e bocca). Il modo principale per trasferire la candidosi genitale è il sesso diretto

Cause di candidiasi genitali

Lo sviluppo di questa malattia contribuisce a tutti i tipi di fattori che riducono la resistenza del corpo all'infezione. ) и хронических генитальных (хронич. сальпингоофорит и пр.) заболеваниях. Molto spesso la candidiasi si sviluppa sullo sfondo di disturbi metabolici, metabolismo vitaminico, squilibrio ormonale e extragenitale (patologia cronica del tratto gastrointestinale, patologie sistemiche del tessuto connettivo, tubercolosi ) e malattie genitali croniche (salpingoophorite cronica, ecc.). Inoltre, i fattori che contribuiscono allo sviluppo della candidosi genitale includono:

- l'assunzione di corticosteroidi, immunosoppressori, antibiotici ad ampio spettro, contraccettivi orali

- Gli ultimi tre mesi di gravidanza (a causa di cambiamenti nella base ormonale)

- Contraccettivi intrauterini

- infezione da HIV e diabete mellito

Nelle donne con questa malattia colpisce i genitali esterni e la vagina, e negli uomini - il prepuzio e il pene gigantesco

Sintomi della candidiasi genitale

Nelle donne, questa malattia si manifesta con prurito e bruciore nell'area del genitali esterni, dolore durante rapporti sessuali, scarico bianco dalla vagina e dolore durante l'urinazione.

Negli uomini, la candidiasi genitale si manifesta con prurito e bruciore nel prepuzio e nel glande del pene, bianco sul pene del glande, arrossamento del prepuzio e pene gigante, sensazioni dolorose durante urinare e rapporti sessuali.

La candidiasi urogenitale è divisa in tre forme cliniche: candidosi, candidosi urogenitale acuta e candidiasi urogenitale ricorrente (cronica).

La forma acuta della candidiasi urogenitale si manifesta con una caratteristica reazione infiammatoria pronunciata: edema, iperemia, eruzioni cutanee sotto forma di vescicole sulle mucose e sulla pelle. La durata della forma acuta della candidiasi genitale non supera i due mesi.

La forma cronica di candidiasi urogenitale è caratterizzata da una durata maggiore (più di due mesi) mentre gli elementi secondari sotto forma di lichenizzazione, infiltrazione e atrofia dei tessuti sono osservati sulle mucose e sulla pelle.

Ci sono anche forme primordiali di candidiasi genitali, in cui i sintomi sono espressi abbastanza insignificanti (scarico e prurito sono molto deboli, praticamente non inquietanti). In questi casi, quasi nessuno viene al medico e la malattia è scoperta per caso.

La diagnosi della candidiasi urogenitale non è particolarmente difficile e si basa su dati visivi di visione e reclami dei pazienti. Per stabilire una diagnosi più accurata, la rilevazione di Candida viene eseguita con una microscopia a macchia, come pure quando si seminano su supporti nutritivi di una scarica patologica

Trattamento delle candidiasi genitali

Per curare questa malattia, vengono utilizzati farmaci antifungini, suddivisi nei seguenti gruppi:

- Imidazoli (isoconazolo, miconazolo, clotrimazolo, bifonazolo, econazolo, taconazolo, ossonazolo, ketoconazolo)

- Poliene (levorina, nistatina, natamilcilina)

- Allylamines (terbinafine)

- Triazoli (itraconazolo, fluconazolo)

- Preparazioni di vari gruppi chimici (ciclopirosi, griseofulvin, cloronitrofenolo, flucitosina, ecc.)

Inoltre, le terapie combinate sono utilizzate per la terapia della candidiasi genitale (Clion D, Polizhinaks, Neopentran, Candide B, Terzhinan, McMiore).

Dieci giorni dopo la fine del corso di trattamento, è necessario un esame batteriologico e / o microscopico.

Nelle candidiasi genitali, l'esame del partner sessuale deve essere eseguito senza errori (il trattamento viene nominato in base ai risultati dell'indagine). In assenza di segni clinici della malattia, il trattamento è facoltativo.