iperprolattinemia


гиперпролактинемия фото L'iperprolactinemia è una condizione del corpo che è caratterizzata da un aumento del contenuto dell'ormone della prolattina (PRL) nel sangue. L'iperprolactinemia si presenta sotto forma di fisiologico (durante la gravidanza, nei neonati, nel processo di lattazione) e nella forma patologica. Quando un alto contenuto di PRL nel sangue viene rilevato dopo una singola analisi, non si può dire con precisione circa iperprolattinemia. Il fatto stesso di una venipuncture, una visita a un medico può provocare iperprolattinemia transitorie stressante.

La malattia è molto più comune tra le donne, ma può svilupparsi negli uomini. Inoltre, la prolattina può esistere in varie formule molecolari, in modo da selezionare la cosiddetta grande prolattinemia, che non appartiene alla patologia e non richiede il trattamento. Tale Stato procede senza manifestazioni specifiche e, di regola, viene rilevato completamente per caso.

L'iperprolattinemia patologica è essenziale (primaria) e agisce come una forma indipendente di malattia ipotalamo-ipofisaria. E inoltre rilasciano iperprolattinemia sintomatica, che è un segno di altre patologie e condizioni. L'iperprolactinemia essenziale è caratterizzata dallo sviluppo della sindrome dell'ipogonadismo iperprolactinemico, nel corso della quale le donne sviluppano galattorrea patologica, il ciclo mestruale (amenorrea) viene interrotto e negli uomini diminuisce la potenza, sviluppa oligospermia e raramente galattorrea e ginecomastia.

Causa iperprolactinemia

Sindrome giperprolaktinemii formata a causa di vari disturbi, come somatogeni, endocrini e neuropsicematici. Le cause della iperprolactinemia possono essere di natura fisiologica, patologica e farmacologica. Per la caratteristica fisiologica del rilascio della prolattina nel processo di sforzo fisico, situazioni stressanti, sonno, rapporti sessuali e la ricezione di alimenti ricchi di proteine. La prolattina viene prodotta in base allo sforzo fisico, al momento di raggiungere la soglia anaerobica. Questo ormone è considerato stressante, anche se la sua efficacia durante le tensioni mentali o psicologiche non è stata completamente dimostrata. La concentrazione di PRL aumenta nel sangue con fattori stressanti, accompagnati da ipotensione o sincope. Queste reazioni sono responsabili dell'incremento dell'ormone osservato durante la venipunzione. Anche l'ipoglicemia agisce come un potente stimolo per la formazione della prolattina, sia tra le donne che gli uomini.

Tra le cause farmacologiche dello sviluppo della iperprolattinemia sono isolati molti farmaci che interferiscono con il metabolismo, la sintesi, l'assorbimento o la dopamina mediante recettori che riducono la sua efficacia e causano una maggiore secrezione della prolattina. Questi farmaci includono Domperidone, Fenotiazina, Pimozide, Butirofene, Reserpina, Decorboxilasi, Metildopa.

Gli stimolanti potenti per la produzione di prolattina umana comprendono oppiacei di proprietà endogene.

Inoltre, la formazione e la produzione di PRL mediante l'azione di estrogeni è migliorata. Essi, con l'uso di dosi farmacologiche, provocano un aumento della PRL nelle donne e negli uomini con la soppressione contemporanea di FSH e LH nel sangue.

Il verificarsi di iperprolactinemia può essere direttamente influenzato da varie patologie. Sono i tumori dell'ipotalamo, della tubercolosi , dell'istocitosi, dei germinali, della sarcoidosi , dei craniofaringiomi della regione suprasellare e degli gliomi che causano la sindrome della ricapitolazione della gamba pseudofisi. E la sua irradiazione aiuta a ridurre la sintesi e il rilascio della dopamina e della prolattina - per aumentare.

Tra le cause più comuni della formazione di iperprolactinemia è l'adenoma della ghiandola pituitaria. È un tumore benigno che produce la prolattina. I prolattinomasi possono avere dimensioni diverse, ma soprattutto fino a 10 mm, e sono chiamati microprotilctinomas. E il resto sono chiamati macroprolactinomas con una dimensione tumorale di oltre 10 mm.

L'iperprolactinemia della etiologia funzionale si sviluppa a seguito di insufficiente funzione tiroidea, insufficienza renale cronica, cirrosi, sindrome dell'ovaio policistico. L'iperprolactinemia può verificarsi come conseguenza di interventi chirurgici e varie lesioni toraciche, così come frequenti processi di curettage dell'utero.

A volte un aumento del livello di prolattina può verificarsi senza alcuna causa apparente. Questa forma di iperprolactinemia è chiamata idiopatica. È caratterizzato da un aumento delle attività delle cellule pituitarie, in cui il loro numero può leggermente aumentare o rimanere normale.

Iperprolattinemia Sintomi

I sintomi clinici delle varie forme di iperprolattinemia variano nel loro corso. L'età delle donne in cui si sviluppa il prolactinoma è di 25-30 anni e negli uomini è di 45-50 anni. Tra le cause più persistenti del trattamento femminile di un ginecologo con prolattinomi è l' infertilità e l'irregolarità mestruale. Tali disturbi possono variare da opsoligomenorei ad amenorrea, che funge da patologia secondaria. Ma i sintomi del polimorfismo sono uncharacteristic per l'iperprolactinemia.

In molti pazienti, i sintomi di menarche sono in qualche modo ritardati e si verificano per 14-15 anni. Quasi ogni quinto paziente è diagnosticato con mestruazioni irregolari dall'inizio del menarche. Quindi tali irregolarità mestruali sono chiaramente osservate al momento di sollecitazioni spesso ripetute.

Come regola, l'amenorrea inizia a svilupparsi simultaneamente con segni quali l'inizio dell'attività sessuale, l'abolizione dei contraccettivi precedentemente usati, il periodo di gravidanza, il processo di consegna, la manipolazione di contraccettivi intrauterini o l'attuazione di interventi chirurgici. Non ci sono sintomi sotto forma di vampate di calore, ei segni primari di amenorrea sono molto rari.

Nel 20% il primo sintomo dell'ipogonadismo iperprolactinemico (GG) è galattorrea, ma in rari casi è una denuncia dei pazienti. Galactorrhea può variare da scarico spontaneo a singole gocce quando si applica una forte pressione. Con un corso prolungato di iperprolattinemia, la galattorrea diventa più piccola a causa della sostituzione del tessuto ghiandolare con il grasso, che si spiega con la durata dell'ipoestrogenemia.

La principale lamentela dei pazienti è la forma primaria o secondaria di infertilità, nonché gli aborti nel primo semestre della gravidanza. La maggior parte delle persone con diminuzione della libido, la secchezza della vagina, la frigidità, l' obesità moderata dell'80%. Nel 25% c'è una crescita significativa dei capelli sul viso, lungo la linea bianca dell'addome e nella regione dei capezzoli. Con un microadenoma, così come con lo sviluppo della sella turca, frequenti emicranie si osservano in termini di emicrania e vertigini. I segni di natura soggettiva e oggettiva sono espressi in violazione dell'opera dei nervi ottici, specialmente negli uomini. Alcuni pazienti sono soggetti a disturbi emotivi e personali, nonché alla depressione. Ciò può essere dovuto a una modifica del contenuto degli ormoni nel corpo e delle ammine biogene. Durante l'esame, la bradicardia e l'ipotensione sono registrati, quindi l' ipotiroidismo dovrebbe essere escluso. Le ghiandole mammarie sono presentate in forma di consistenza morbida con cambiamenti involutici. In amenorrea del tipo primario, la ghiandola mammaria presenta capezzoli pallidi, che, di regola, sono ritratti e piatti. Molto raramente sviluppa macromastia e gigantomastia.

Con giperprolaktinemii possibile ipoplasia dell'utero, non ci sono sintomi di "allievo" e "tensione" del muco. I pazienti che si sono ammalati durante il periodo preuberente sono diagnosticati con ipoplasia clitorale e piccole labbra. Oggi, con diagnosi precoce, ci sono più donne senza segni di ipoplasia genitale interna. Occasionalmente, vengono rilevate anche le ovaie allargate, che presentano degenerazione cistica.

La sintomatica dell'iperprolactinemia negli uomini è associata, di regola, con sintomi come la diminuzione della libido e dell'impotenza. Ginecomastia e galattorrea sono molto rari tra di loro. L'iperprolactinemia si sviluppa come conseguenza del macroadenoma ipofisario, quindi i pazienti hanno sintomi associati alla perdita di ormoni ipofisari tropicali e un tumore all'interno del cranio (il 68% è mal di testa e il 65% è lesioni visive).

Iperprolactinemia negli uomini

Questa malattia è una ipersecretione della prolattina e le cause che causano lo sviluppo dell'iperprolattinemia negli uomini possono essere diverse e possono essere suddivisi in più gruppi.

Innanzitutto, queste sono varie malattie che conducono alla rottura dell'ipotalamo. Queste includono infezioni come l'encefalite, la meningite ; processi di carattere granulomatoso e infiltrativo: tubercolosi, istiocitosi, sarcoidosi, ecc; diverse patologie tumorali: germinoma, craniofaryngioma, meningioma, glioma , ecc; traumi associati alla rottura del piede pituitario, emorragia nell'ipotalamo, blocco delle vasi, neurochirurgia, irradiazione; disturbi metabolici - un fallimento renale cronico e cirrosi del fegato.

In secondo luogo, si tratta di lesioni peculiari della ghiandola pituitaria, che si manifestano sotto forma di prolattina, adenoma somatotropico-prolattina mista, altri tumori (gonadotropinoma, tirotropinoma, corticotropinoma), sindrome della sella turca, craniofaryngioma, adenoma ormonale inattivo, sacca di Rathke, meningioma e germinoma intrasellare.

In terzo luogo, l'iperprolactinemia negli uomini può provocare l'ipotiroidismo dell'ecologia e della secrezione ectopica, nonché danni al petto.

Quarto, diversi farmaci possono causare questa malattia negli uomini. Questi includono bloccanti dell'ormone dopamina; antidepressivi; Verapamil, che blocca i canali di calcio; inibitori adrenergici; bloccanti dei recettori H2; Cocaina e oppiacei; Tireotropina.

Negli uomini, prolactinoma rispetto alle donne si verifica in un rapporto di 1: 8. In generale, l'iperprolactinemia si verifica contemporaneamente con il macroadenoma. Ma i microadenom sono rilevati negli uomini in rari casi. Di regola, questo è dovuto alla diagnosi tardiva della patologia.

Quando gli esami a raggi X possono rilevare deformità della sella turca. Le disturbi nella regolazione dell'ipotalamo come conseguenza della ridotta formazione della dopamina o della maggiore produzione di proloctoliberina provocano l'iperplasia dei lattootrofi con l'ulteriore formazione di microadenomi e macroadenoma. A volte l'iperprolactinemia negli uomini si forma contro lo sfondo dell'adenoma della ghiandola pituitaria, che schiacci l'ipotalamo, il piede pituitario e rompe la secrezione della prolactostatina. In questi pazienti, il livello della prolattina nel sangue è fissato sui numeri da 25 a 175 ng / ml e con i prolattinomi - 220-1000 ng / ml. Se i valori della prolattina sono più di duecento, allora questo indica un tumore della ghiandola pituitaria.

L'iperprolactinemia sintomatica negli uomini si manifesta in forma di impotenza e di diminuzione della libido, che all'inizio della malattia si percepisce come conseguenza di fattori psicogeni. Molto spesso i pazienti sono diagnosticati con impotenza psicologica. Ma per confermare la diagnosi, è importante fare un'eccezione di iperprolactinemia. A volte questa malattia si verifica contro uno sfondo della ginecomastia con i cambiamenti nei testicoli come riduzione e ammorbidimento. Circa il 25% degli uomini soffre di lactorrhoea con diversi gradi di severità. C'è anche l' osteoporosi , anche se in misura minore, a differenza delle donne.

Un sintomo caratteristico dell'iperprolattinemia maschile è mal di testa causato da macroadenoma nella ghiandola pituitaria. Altri sintomi includono una violazione dell'acuità visiva e delle funzioni tropiche della parte anteriore della ghiandola pituitaria.

Il trattamento dell'iperprolactinemia è quello di determinare la causa che ha contribuito allo sviluppo della malattia e poi nella nomina di terapia appropriata. Ma la cosa principale è ridurre e normalizzare l'aumento della produzione di prolattina, ridurre la dimensione del tumore pituitario, correggere lactorrhea e ipogonadismo , per ripristinare la visione e il lavoro dei nervi cranici quando sono disturbati.

Iperprolactinemia nelle donne

Questa è una condizione in cui vi è un aumento del PRL (prolattina) nel sangue. Questo è possibile con l'iperprolactinemia fisiologica e l'anomalia di questa malattia (patologica), che può diventare un segnale di patologie gravi.

Le principali cause dell'apparenza di iperprolactinemia nelle donne sono fisiologiche, che includono la gravidanza e l'intero termine dopo il parto e per le donne non in allattamento è da uno a sette giorni; irritazione dei capezzoli e neonati; sonno, rapporti sessuali, mangiare e stress. Per motivi patologici sono incluse: le malattie dell'ipotalamo e del piede pituitario; diverse patologie della ghiandola pituitaria (adenomi, craniofaringi, ipotiroidismo, tumori maligni con metastasi, tubercolosi, sarcoidosi); vari interventi chirurgici con l'uso di anestesia generale; la cirrosi e il 75% di insufficienza renale cronica, nonché la patologia toracica sotto forma di ustioni, scandole . Inoltre, l'uso di alcuni farmaci può contribuire alla formazione di iperprolactinemia. Fondamentalmente, questi sono farmaci che bloccano i recettori della dopamina; ridurre il livello di dopamina (Reserpine, Methyldopha, Verapamil, ecc.), contraccettivi orali e fenotiazine.

L'iperprolactinemia funzionale nelle donne può essere osservata con varie malattie ginecologiche, come endometriosi, mioma uterina e processi infiammatori. Ciò è dovuto ai costanti processi di stimolazione degli interoceptori sullo sfondo del processo patologico e degli impulsi nel sistema nervoso centrale come risultato della forma cronica di stress endogeno. Negli ultimi decenni si è verificata un'iperprolactinemia transitoria, che spesso accompagna l'infertilità e si caratterizza per l'effetto della prolattina sul corpo giallo.

L'iperprolactinemia di una natura funzionale è osservata in molte donne con PCOS, in conseguenza del controllo dopaminergico della prolattina.

Tuttavia, le cause più comuni di iperprolactinemia nelle donne sono ancora considerate micropropattinuto e iperplasia ipofisaria.

La sintomatologia della malattia è costituita da alcune manifestazioni, vale a dire nel 15% c'è l'amenorrea, che porta all'infertilità. C'è anche una galattorrea associata a un deflusso spontaneo patologico del latte, che non è un processo di allattamento. Tuttavia, con questo segno, il livello della prolattina nella maggior parte dei pazienti può essere normale, che è spiegato da iperprolactinemia transitoria, che è passato in una galattorrea resistente.

I sintomi tipici della malattia sono iperestrogenismo, dispareunia e diminuzione della libido, così come l'osteoporosi in background di un lungo corso della malattia. Poi nelle donne, la visione peggiora, a seguito dello sviluppo del tumore della ghiandola pituitaria e del suo aumento, che compressa il nervo ottico. Quando ritarda lo sviluppo sessuale, è necessario uno studio appropriato per controllare il livello di TSH. A volte l'iperprolactinemia si verifica con l'iperandrogenia.

Recentemente, con iperprolattinemia, il 35% delle donne ha un numero crescente di androgeni surrenali. Inoltre, è dimostrato che diminuiscono quando utilizzati nel trattamento di bromocriptina.

Iperprolactinemia e gravidanza

Durante la gravidanza è particolarmente interessante una tecnica terapeutica per la prolattina, in quanto l'iperprolactonemia può anche svilupparsi per altri motivi. In questo caso, i pazienti possono osservare altri specialisti e prescrivere il trattamento della malattia sottostante, tra i quali possono essere adenomi ipofisari, lesioni infiltrative-distruttive o tumorali della sella turca, ipotalamo, malattia di Itzenko-Cushing ecc. Ma lo stato iperprolactinemico non necessita di una certa correzione dell'iperprolattinemia funzionale durante lo stress.

Quasi il 40% dell'infertilità è associato alla patologia del sistema endocrino. E giperprolaktinemiya si riferisce ad una delle cause frequenti di sterilità endocrina. Pertanto, per ripristinare la fertilità e condurre una gravidanza con la sindrome di iperprolactinemia, è necessario un esame approfondito dei pazienti. E per oggi, iperprolactinemia e gravidanza sono un importante problema di salute riproduttiva su tutto il pianeta.

I medici diagnosticati con iperprolattinemia, parla di infertilità delle donne a causa di elevati tassi di prolattina. Ma se la gravidanza si verifica con questa malattia, la donna è sempre sotto il controllo di specialisti e continua a prendere Parlodel, che regola la produzione dell'ormone e riduce significativamente le ricadute del prolattinoma. Questo farmaco permetterà al bambino di sopportare senza complicazioni. Inoltre, i pazienti durante la gravidanza con iperprolattinemia dovrebbero consultarsi periodicamente con un neurologo e un oftalmologo.

Inoltre, è importante ricordare che con iperprolactinemia fisiologica, la prolattina nel sangue sale dall'ottavo al venticinquesimo settimana di gravidanza, nonché durante l'allattamento al seno. Ma prima del parto, cade in qualche modo.

Trattamento iperprolactinemia

Per cominciare, è importante escludere ipotiroidismo primario. E per questo scopo, i preparati alla tiroide sono prescritti sotto la supervisione di un endocrinologo e, grazie a tale terapia, il livello di PRL diminuisce di norma.

L'iperprolactinemia causata da iperplasia ipofisaria o micropropattinemia e se non è prevista alcuna ulteriore gravidanza e senza violazioni del ciclo mestruale, è sotto la supervisione dei medici. Ma per i disturbi del ciclo è prescritta una terapia di sostituzione sotto forma di ormoni.

Tra i principali farmaci usati per il trattamento dell'iperprolactinemia, è secreto Parlodel (Bromocriptine), che è un derivato ergotico. Questo farmaco è in grado di sopprimere la secrezione della prolattina ormonale, attivando i recettori della dopamina e il suo rilascio. Il bromocriptina viene prescritto a 1,25 mg al giorno e poi ogni tre settimane viene aggiunto nella stessa quantità anche durante la notte, e ogni quarto settimana dopo e la mattina con un controllo obbligatorio del PRL nel sangue. Tuttavia, questo farmaco categoricamente non può essere preso con anomalie patologiche del fegato. Il bromocriptina viene annullato dopo due o tre anni dall'inizio dell'ammissione. Inoltre, un ultrasuono di controllo viene somministrato sei mesi e un anno dopo che il livello della prolattina è normale. Come regola, il recupero dell'ovulazione avviene dalla quarta all'ottava settimana di trattamento.

In assenza di gravidanza dopo il recupero del ciclo mestruale, possibilmente con vari fattori peritoneali di infertilità o laparoscopia. Parlodel talvolta provoca lo sviluppo di effetti collaterali in forma di nausea, vertigini, debolezza, svenimenti, congestione nasale e persino costipazione.

Per il trattamento della iperprolattinemia, vengono utilizzati alcuni regimi di trattamento con una durata maggiore di azione: Cabergolina, Turgurid e Lizurid. E anche Dihydroergocryptin e Metergoline con meno effetti collaterali e bassa efficacia.

Il bromocriptina è usato nel trattamento del macroprolactinoma, che riduce significativamente la dimensione del processo tumorale (del 30%). E poi spendere ogni sei mesi la MRI per escludere un possibile aumento. Inoltre, durante la gravidanza e durante l'allattamento può essere assunto in piccoli cicli. Si è scoperto che i pazienti con una diagnosi di microadenoma pituitaria, prendendo durante la gravidanza Pärloderm, la tollerano sicuramente. Può essere evitato il rischio di formazione di tumori in seguito alla gravidanza, precedentemente trattato con Parlodel da più di un anno. Inoltre, gli scienziati medici hanno dimostrato che questo farmaco è sicuro per una donna incinta e per il suo bambino futuro.

Con l'iperprolactinemia di natura funzionale con varie malattie ginecologiche, viene eseguito in primo luogo il trattamento primario della malattia sottostante. Quindi, se è prevista una gravidanza in futuro, Parlodel è prescritto in piccole dosi con controllo sanguigno per misure di prolattina e basale. Nella sindrome delle ovaie policistiche, il trattamento di Parlodel viene usato per stimolare l'ovulazione e il farmaco viene annullato quando si verifica la gravidanza.

La terapia della forma primaria di ipotiroidismo inizia con un medico-endocrinologo. In questo caso, designate Thyreocombe, L-tiroxina e tiroideide. Di regola, questo trattamento sarà molto lungo e con il controllo obbligatorio degli ormoni nel sangue, così come la condizione generale del paziente. Quando c'è eccitabilità, irritabilità, pianto, palpitazioni di tremori, è necessario ridurre la dose di farmaci.

Il processo di guarigione ripristina il benessere dei pazienti, normalizza l'ovulazione con il ciclo mestruale e arresta l'allattamento. Durante la gravidanza, è importante continuare a assumere farmaci contro la tiroide, perché l'ipotiroidismo è la causa dell'infertilità e delle varie malformazioni fetali.

Con un trattamento inefficace con Bromocriptine, come pure con la progressione della gipreprolactinemia, ad esempio, con violazione dei campi visivi, viene prescritto un metodo chirurgico di trattamento. Anche se non può impedire il verificarsi di ricadute di patologia.

L'accesso al campo operativo viene effettuato attraverso i seni del naso per rimuovere il tessuto tumorale. L'intervento chirurgico viene eseguito solo in una clinica specializzata, per prevenire diverse complicazioni gravi, come la paralisi del nervo oculomotore, la meningite, la lesione interna dell'arteria carotidea, ecc. Durante l'intervento, la terapia con bromocriptina viene sospesa, poiché questo farmaco aiuta a stringere il tessuto e ciò interferisce con l'intervento chirurgico .

L'operazione è considerata efficace nel normalizzare il livello di PRL due ore dopo il suo completamento e nel ripristinare l'ovulazione per quaranta giorni.

Le conseguenze dell'iperprolactinemia possono essere diverse. In primo luogo, sono complicazioni in forma di sviluppo dell'insufficienza pituitaria e di altri organi del sistema endocrino. Pertanto, può essere necessario prescrivere la terapia ormonale per la correzione, ad esempio la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali, ecc. In secondo luogo, il nervo ottico può essere compresso. Dopo di che, i campi visivi diminuiscono, la visione si deteriora bruscamente o la vista è completamente persa finché non viene eliminato l'effetto di compressione del tumore. In terzo luogo, è un'osteoporosi con un lungo processo senza trattamento. E l'ultima complicazione della gipreprolactinemia può essere la malignità dei tumori, che richiederà un ricovero urgente e la nomina di radiazioni o di irradiazione chirurgica.

L'iperprolactinemia è una malattia in cui è necessario un aiuto di uno specialista qualificato, pertanto non è possibile trattare questa condizione da solo, in quanto può essere la conseguenza di gravi patologie e portare a conseguenze disastrose.

Non ci sono misure preventive specifiche. L'iperprolactinemia, semplicemente come una condizione, non necessita di determinate misure riabilitative con l'utilizzo del trattamento sanatorio e termale.

Alcune diete e nutrizione non sono necessari. Ma l'overstrain psicologico ed emotivo, così come il fisico, sono inaccettabili.

Inoltre, i contraccettivi orali sono assolutamente controindicati, poiché promuovono la prolattina nel sangue. Ci sono anche prove che i dispositivi intrauterini influenzano l'aumento della PRL. Questo fatto è spiegato dal fatto che vi è una costante irritazione dell'endometrio. Pertanto, è necessario scegliere sia la sterilizzazione, sia i contraccettivi con puro gestagene, così come quelli prolungati, come Depot Provera.

L'iperprolactinemia è caratterizzata principalmente da una prognosi favorevole. Nell'osservazione clinica, i pazienti con prolattinoma pituitario devono prevenire ricadute. Per questo, è necessario sottoporsi a una scansione CT una volta all'anno, visitare l'oculista e fare un esame del sangue due volte all'anno per il contenuto quantitativo della prolattina.