Trattamento del fegato


Con il respiro, il cibo, o semplicemente attraverso la pelle, il corpo riceve una varietà di sostanze - sia vitali che molto pericolose. Poiché la persona non è in grado di proteggersi dalla penetrazione di tali sostanze, la natura ha previsto che non è un caso di un organo chiamato fegato. È il fegato responsabile della neutralizzazione di tutte le sostanze nocive che entrano nel corpo umano La qualità della vita di ogni persona dipende direttamente dalla condizione di questo corpo, in quanto oltre alle tossine neutralizzanti, il fegato partecipa a quasi tutti i processi metabolici (proteine, carboidrati, grassi, minerali e vitamina).
Tutte le malattie epatiche che comportano una diminuzione delle sue funzioni sono considerate molto pericolose. I più comuni sono le malattie epatiche come: tumori epatici, epatite, cirrosi epatica e ascessi epatici. Anche se il fegato è considerato il corpo più rigido, grazie alle sue caratteristiche rigenerative, ma allo stesso tempo è un organo molto vulnerabile. Spesso, una persona non conosce l'esistenza di una malattia del fegato sino a quando non appare la sensazione di dolore nell'ipocondrio corretto

Fattori che contribuiscono al danno epatico :
- uso non controllato di farmaci
- Mancanza di vitamine nel corpo, oltre alla loro sovrabbondanza (soprattutto vitamina A pericolosa)
- l'uso di conservanti alimentari
- bevande alcoliche
- nutrizione equilibrata (eccesso di alimenti dolci e grassi)
- Malattie virali e infettive
- Inquinamento dell'ambiente

Principi del trattamento del fegato

Una caratteristica distintiva di tutte le malattie epatiche è che anche se finiscono con un recupero completo, un disturbo dei processi metabolici interessati rimane per un periodo di tempo abbastanza lungo, che richiede anche un trattamento aggiuntivo. Ecco perché il trattamento delle malattie epatiche dovrebbe essere completo e basato sui risultati dell'indagine e sui cambiamenti identificati.
Il trattamento per le malattie acute è principalmente mirato ad eliminare l'intossicazione (utilizzando droppa con sostituti sanguigni, glucosio, ecc.). Contemporaneamente, sono prescritti farmaci che normalizzano la funzione secretoria del fegato e forniscono un deflusso della bile

farmaci

Per il trattamento del fegato vengono utilizzati tre gruppi di farmaci:
- agenti cololitolitici
- epatoprotettori
- significa cholagogue
препараты (такие как урсофальк и хенофальк) при помощи содержащихся в них кислот – растворяют желчные камни в желчном пузыре и желчевыводящих путях. I farmaci coltolettoliti (come ursofalk e henofalk) con gli acidi contenuti in essi - dissolvono i calcoli biliari nelle cistifellee e nelle vie biliari.
восстанавливают нормальное функционирование клеток печени, благодаря чему повышается ее устойчивость к всевозможным токсическим воздействиям и улучшаются обменные процессы. Gli epatoprotettori ripristinano il normale funzionamento delle cellule epatiche, aumentando così la sua resistenza a tutti i tipi di effetti tossici e migliorando i processi metabolici. Gli epatoprotettori sono suddivisi in farmaci sintetici (zixorin), preparati omeopatici (halsten) e preparati di origine vegetale e animale (hepatosano, silimar, carpel, hofitol, heptral e essencial forte).
(холагол, аллохол и холензим) предназначены для повышения выделения желчи и ее беспрепятственному продвижению по желчевыводящим путям. I preparati del cholagogue (cholago, allochol e cholenzim) sono destinati ad aumentare la secrezione della bile e il suo progresso senza ostacoli lungo i condotti biliari.