Test di allergia


пробы на аллергию фото Test di allergia sono diversi modi per diagnosticare una varietà di malattie allergiche. Eseguire i campioni consentiti permette di stabilire con precisione la fonte di sviluppo della reazione allergica per definizione di ipersensibilità della persona da inserire nel corso della sperimentazione diversi allergeni. I test di allergia includono test provocatori, test indiretti e diretti per allergie, test di pelle di natura qualitativa e quantitativa. Tutti questi modi di diagnostica sono uniti dal fatto che un eventuale irritante, che causa una reazione allergica in una persona, viene introdotta nel suo corpo e poi viene effettuata una valutazione della risposta dell'organismo alla sua somministrazione. I test di allergia devono essere effettuati solo durante un periodo di remissione persistente e, per essere più precisi, non prima di trenta giorni dopo la fine dell'aggravamento della malattia allergica.

Test di allergia sono indicati se esistono le seguenti condizioni:

Asma bronchiale che provoca respiro corto, difficoltà respiratorie e soffocamento

Allergia stagionale al polline fiorale, accompagnata da prurito nel naso, starnuti continui, congestione nasale e naso che cola

Dermatite atopica , manifestata da eruzioni cutanee

• Rinite allergica che provoca una rinite abbondante

• Congiuntivite allergica, manifestata da arrossamento degli occhi, prurito e lacrimazione

Le allergie alimentari , accompagnate da rash cutanei pruriti

I test di allergia sono metodi specifici di diagnosi, per i quali esiste una quantità veramente enorme di droghe provenienti da polline di erbe, alberi, forfora e lana di vari animali, polveri di polvere concentrata, ecc. Anche quando vengono diagnosticati, preparazioni basate su zecche, funghi, batteriche, alimentari e stimoli chimici.

È possibile eseguire test di allergia con diversi metodi:

• prove di scarificazione. Sulla pelle pre-pulita dell'avambraccio secondo i contrassegni particolari prefissati, i vari allergeni sono gocciolati, attraverso i quali un singolo graffitore fa piccoli graffi

• Test di pelle applicativi. Alla zona intatta della pelle viene applicato un pre-inumidito in tampone di cotone allergico soluzione

• Test di frizione. Nel suo comportamento questo metodo è molto simile ai test di scarificazione, con l'unica differenza che invece di graffiare con un scarificatore, attraverso le gocce di allergeni, iniezioni superficiali leggeri con aghi monouso

Quando si effettua questo tipo di diagnosi di allergie, non si utilizzano più di quindici allergeni alla volta. Spesso i campioni per le allergie nei bambini sono detenuti dallo stesso allergene, solo in diverse concentrazioni. Se il soggetto ha una reazione allergica ad uno degli allergeni testati, il luogo della puntura o del graffio inizia a gonfiarsi, arrossire, le eruzioni cutanee appaiono intorno. Nella pratica allergologica, i test cutanei sono il metodo più comune di diagnosi.

La valutazione dei test cutanei per l'allergia inizia a seconda dell'allergene utilizzato. Se i primi risultati del test sono ricevuti dopo venti minuti dal momento del contatto con l'allergene, i risultati successivi vengono valutati non prima di uno o due giorni. Dopo aver decifrato tutti i campioni, il paziente riceve una carta con i risultati ottenuti, in cui la seguente iscrizione può essere opposta a ciascun allergen testato: debolmente positivo, positivo, dubbio e negativo.

I test di allergia per i test cutanei non sono mai limitati. Insieme a loro, in qualsiasi forma di allergia, viene mostrato un sangue per determinare il tipo di reazione allergica.

Test provocatori per le allergie sono prescritti nel caso in cui vi sia una netta discrepanza tra i campioni dermatologici per allergia e dati anamnestici. Un test dermatologico indiretto consiste nell'iniezione di una iniezione sottocutanea di uno stimolo specifico a una persona, dopo di che viene iniettato il siero del sangue del paziente con questo tipo di allergia. Secondo la reazione ottenuta, si trae una conclusione circa il pericolo per una persona di questo particolare allergene.

Prima di passare i campioni per le allergie, ogni persona deve essere adeguatamente preparata. Il primo compito è determinare se siano trascorsi almeno trenta giorni dall'ultima reazione allergica. Inoltre, nel processo di test, è necessario essere preparati per il fatto che un organismo può avere una reazione imprevista ad un allergene introdotto e, di conseguenza, sarà necessaria una cure mediche di emergenza. Ne consegue che l'esecuzione di eventuali prove di allergia deve avvenire solo in un centro medico sotto la supervisione vigile di un medico. Almeno un giorno prima dell'inizio del test di allergia, si dovrebbe interrompere l'assunzione di farmaci antiallergici. Sulla procedura stessa, è necessario sintonizzarsi positivamente e calmarsi. le iniezioni sottocutanee sono assolutamente prive di sangue e senza dolore.

Controindicazioni a test di allergia: età oltre sessant'anni, gravidanza , peggioramento delle allergie, raffreddori, terapia a lungo termine con farmaci ormonali, assumendo farmaci antiallergici in questo momento.