Sintomi di trattamento della sarcoidosi


La sarcoidosi è una malattia infiammatoria sistemica che può interessare quasi ogni organo (ad eccezione delle ghiandole surrenali), ma riguarda principalmente i polmoni ei linfonodi intramammari. Più spesso, questa malattia si verifica nelle donne di età compresa tra trenta e quaranta anni. L'incidenza dei casi segnalati di sarcoidosi è di 20 persone per 100.000 popolazione , e le persone nere sono 15 volte più probabilità di ammalarsi di bianco. Questa malattia si verifica sia in forma acuta che cronica

Sintomi della sarcoidosi

Sarcoidosi acuta
- La temperatura corporea aumenta
- Non esiste un dolore di arresto nelle articolazioni
- Aumentano i linfonodi
- Talvolta ci può essere paralisi del nervo viso
- C'è una stanchezza e mancanza di appetito
La sarcoidosi in molti casi colpisce i polmoni (90% dei casi), tuttavia le sue manifestazioni possono essere rilevate solo con l'ausilio di raggi X, in quanto la sconfitta dei linfonodi intrapulmonari non provoca quasi nessuna manifestazione esterna. Sintomi di danni ai polmoni: dolori al torace, tosse secche, mancanza di respiro, talvolta emottisi. Nel caso di malattie gravi, la sarcoidosi può contribuire a ridurre la funzione respiratoria e promuovere la fibrosi polmonare

Sarcoidosi cronica
Questa forma della malattia si sviluppa abbastanza bene e si manifesta solo con debolezza e crescente dispnea. Caratteristica è anche la comparsa di stanchezza cronica, dolore toracico di natura diversa

Diagnosi della sarcoidosi

Durante un esame visivo, si può osservare l'eritema nodale, che si esprime dalla presenza di nodi rossi denso (spesso sui nervi) sulla pelle. A palpazione questi legami sono piuttosto dolorosi, e dopo la loro risoluzione finale, macchie di colore grigio-viola sono osservate per lungo tempo sulla pelle. Inoltre esamini con attenzione le articolazioni delle gambe e delle mani, prestando particolare attenzione alle piccole articolazioni, poiché a causa di variazioni infiammatorie la loro deformazione è atipica.
Nella sarcoidosi si verificano cambiamenti infiammatori negli occhi che in assenza di un adeguato trattamento possono portare alla cecità. Inoltre, è possibile danneggiare gli organi interni (reni, cuore, fegato, cervello, ecc.), Diagnosticati mediante tomografia. Risultati ottenuti sufficientemente efficaci sono ottenuti mediante microscopia dei tessuti dei linfonodi allargati

Trattamento della sarcoidosi

Nella stragrande maggioranza dei casi, la sarcoidosi passa senza un trattamento speciale, ma in caso di una malattia grave, un medico qualificato è in grado di eseguire tempestivamente un trattamento completo basato sui risultati della diagnosi di organi interni.
Le complicanze più gravi nella sarcoidosi sono sordità e insufficienza respiratoria. In questi casi, i glucocorticoidi sono prescritti. Sono anche prescritti gli antiossidanti e gli aminochinolinici (plaquenil e delagil).
Inoltre, possono essere utilizzate terapie non farmacologiche:
- terapia UHF
- Plasmapheresis
- Scaricamento della dieta

Profilassi della sarcoidosi

Innanzitutto, per evitare l'esacerbazione di questa malattia, bisogna aderire ad uno stile di vita sano, il cui criterio principale dovrebbe essere un rifiuto totale di fumare. Inoltre, se possibile, evitare il contatto con sostanze tossiche volatili, gas e vapori che possono danneggiare i polmoni. È necessario ridurre in modo significativo l'uso di alimenti con elevato contenuto di calcio.