Distonia vegeto-vascolare


вегето сосудистая дистония фото La distonia vegeto-vascolare è un complesso sintomatico abbastanza ampio caratterizzato dal polimorfismo delle manifestazioni cliniche causate da disturbi nel sistema nervoso autonomo. Questa sindrome politeologica è anche chiamata somatoforme disfunzione autonoma.

Secondo l'ICD-10, la distonia vegetativo-vascolare è classificata come condizione patologica che combina tali diagnosi come la nevrosi cardiogenica, l'astenia neurocircolatoria e la distonia, la nevrosi della genesi vegetativa e il complesso sintomo psico-vegetativo. I disturbi causati da questo fenomeno patologico sono spesso combinati con lesioni somatiche.

Cause della distonia vegeto-vascolare

I prerequisiti per lo sviluppo e la progressione della distonia vegetativo-vascolare sono un gran numero. Il valore più importante appartiene alle deviazioni nella struttura e nel funzionamento di alcune parti del sistema nervoso autonomo. Queste deviazioni sono dovute al fattore genetico e sono spesso tracciate lungo la linea madre del paziente. I fattori rimanenti nella maggior parte dei casi contribuiscono alla manifestazione della disfunzione latente già presente nel ANS.

Lo sviluppo della distonia vegetativo-vascolare è causato da danni al sistema nervoso durante il periodo neonatale, in quanto provocano disturbi nel funzionamento dei vasi cerebrali e nel movimento del liquido cerebrospinale. Il danno al sistema nervoso centrale nel periodo perinatale provoca una forte emozionalità emozionale del sistema nervoso del bambino, lo sviluppo di psicosi acuta e nevrosi, riduce la resistenza allo stress. Tutto ciò contribuisce alla formazione della distonia vegetativa-vascolare, e accelera anche il suo sviluppo.

La probabilità di sviluppare la distonia vegetazionale-vascolare nei bambini, che spesso soffrono di shock nervosi (liti con i genitori, conflitti con i pari in scuole materne e scuole, la limitazione della libertà e la maggiore cura, l'assenza di uno dei genitori), aumenta notevolmente. Un ruolo importante nella formazione della malattia è giocato da crammatico sovrappeso mentale.

Per provocare malattie neurologiche della distonia vegeto-vascolare, patologia del sistema endocrino, allergie , frequenti cambiamenti nelle condizioni climatiche, condizioni climatiche sfavorevoli, eccessivo stress fisico sull'organismo in crescita o, viceversa, riduzione dell'attività motoristica, disturbi alimentari, alterazioni del corpo che si verificano durante la pubertà .

Sintomi della distonia vegeto-vascolare

Per la distonia vegetativa-vascolare, è inesistente una varietà di manifestazioni. Questa malattia è caratterizzata dalla presenza di un gran numero di reclami provenienti da vari organi e sistemi, dal polimorfismo dei sintomi e dai complessi di sintomi che possono manifestarsi senza alcun motivo apparente e scompaiono senza una traccia. Tali manifestazioni possono essere spiegate con caratteristiche specifiche del corso della distonia vegetativo-vascolare associata al coinvolgimento di regioni ipotalamiche nel processo.

La maggior parte dei casi, questa nosologia si manifesta con dolore nella proiezione del cuore, cefalea intermittente, vertigini, disturbi del ritmo cardiaco, tremori negli arti superiori, tremore nel corpo, pastoznost, artralgia di varie intensità, articolazioni più grosse, dolori e dolori muscolari, respiro compromesso. Per i pazienti con distonia vegetativa-vascolare, la condizione subfebrile , gli stati di svenimento e il crollo ortostatico sono caratteristici.

Segni vegeto-vascolari di distonia

I segni più persistenti e comuni della distonia vegetativa-vascolare includono cardialgia, disfunzione autonoma, disturbi neurotici, distonia vascolare, tachicardia e tachiaritmia.

Cardialgia nelle persone che soffrono di distonia vegetativo-vascolare si manifesta con improvvisi sorgenti pressanti sensazioni dolorose nella regione del cuore. Il dolore può essere di intensità e durata varia. In alcuni casi, può essere piercing, compressivo in natura e sufficientemente pronunciato. La disfunzione vegetativa si fa sentire ipotensione ortostatica con un forte cambiamento nella posizione del corpo, svenimento, una sensazione di calore nella pelle del viso e del collo. I disturbi neurotici sono il verificarsi di parossismo vegetativo-vascolare, cardiopatia e mal di testa. La distonia vascolare si manifesta con una sensazione di freddo nelle estremità superiori e inferiori, il pallore della pelle e delle mucose, una sensazione di tremare interiore.

Con VSD, è possibile sviluppare e aumentare i fenomeni della disuria, che promuovono lo sviluppo di urolitiasi.

Le manifestazioni della distonia vegetativa-vascolare dipendono direttamente da ciò che i disturbi vegetativi prevalgono in un dato paziente (vagotonia o simpaticiotonia).

Le persone con vagotonia si lamentano di una riduzione delle prestazioni, di una notevole perdita di memoria, di una rapida affaticamento durante il lavoro fisico e mentale, di sonnolenza costante durante il giorno e di insonnia frequenti durante la notte, di umore basso e di emozioni generali, di depressione, di depressione prolungata, di timore e di vigilanza. Questi pazienti sono tollerati male dal freddo e dal caldo, stanze soffocanti con una grande folla di persone. Mangiano poco a causa della mancanza di appetito e della nausea frequente, ma vengono costantemente aggiunti al corpo, spesso si lamentano di una sensazione di coma nella gola, dolore nei muscoli del polpastrone, soprattutto di notte, dolore improvviso nell'addome.

Durante l'esame, si può vedere che la pelle di una persona con vagotonia ha un pattern di marmo, si osserva una leggera acrocyanosis sia delle estremità superiori che inferiori, le palpebre sono pastose a causa di una permanente ritenzione del liquido. Il dermographismo nella distonia vegeto-vascolare con predominio di vagotonia è intensamente rosso. Con questa patologia si caratterizza per una maggiore secrezione di sudore e sebo, oltre che ipersalivazione .

Mentre la malattia progredisce, la dimensione del cuore inizia ad aumentare a causa di una diminuzione della contrattazione miocardica, della bradyarritmia e della cardialgia sono spesso manifestati. L'elettrocardiogramma determina la bradicardia del seno , talvolta - l'extrasistolo, l'intervallo tra i denti P e Q aumenta notevolmente, il segmento ST viene spostato oltre l'isolina e il dente T aumenta l'ampiezza.

I bambini con simpaticicotonia sono temperati, molto suscettibili al dolore, sono soggetti a nevrosi e cambiamenti di umore, inattendibili e temperati. I reclami più comuni sono: una sensazione di calore nel corpo e palpitazioni cardiache. Spesso i bambini con tipo di asthenico di simpaticicotonia hanno un deficit di peso corporeo con un ottimo appetito. Questi pazienti sembrano pallidi, la pelle è secca quando si sente, il dermographismo è pronunciato, bianco. Spesso si lamentano di intorpidimento di mani e piedi al mattino, notano nella loro condizione subfibre in serata, estremità fredde, scarsa tolleranza di alta temperatura dell'aria. Ci sono disturbi del sistema genitourinario e del tratto gastrointestinale: aumento della escrezione urinaria e frequenza della stitichezza atonica. Sono assenti i disturbi del sistema respiratorio e dell'apparato vestibolare, come nel caso della vagotonia.

La distonia vegeto-vascolare negli adolescenti è caratterizzata da disturbi cardiovascolari, come il ritmo aumentato e l'ipertensione arteriosa periodica. Nell'ECG sarà visibile la tachicardia del seno, riducendo la distanza tra i denti P e Q, appiattendo il dente T, spostando il dente ST verso il basso.

Nel caso in cui i disturbi nei disturbi autonomici siano prevalenti nel sistema cardiovascolare, è applicabile il termine "distonia neurocircolatoria".

Tipi di distonia vegeto-vascolare

Varietà di distonia vegetativo-vascolare sono distinti da un gran numero. Vale la pena di prestare particolare attenzione alla classificazione del VSD in base alla natura della reazione del sistema cardiovascolare del paziente. Quindi, si distingue la tipologia ipertensiva, ipotensiva e cardiaca della distonia vegetativa-vascolare.

Per il tipo ipertensivo della distonia vegetativa-vascolare, sono frequenti le lamentele di mal di testa frequenti di pressioni, una rapida fatica a un carico fisico fattibile, una diminuzione della memoria, una frequenza cardiaca aumentata. La pressione sanguigna sistolica (limite superiore) può improvvisamente salire oltre 140 mm Hg. Art. L'aumento si verifica inaspettatamente, è a breve termine e praticamente non pregiudica la salute della persona.

Per il tipo cardiaco della distonia vegetativa-vascolare, le caratteristiche più caratteristiche sono le lamentele circa la sensazione di "fading" del cuore, interruzioni del suo lavoro, tachicardia, senso di mancanza d'aria. Nell'ECG verranno visualizzati più extrasistole ventricolari, nonché la tachicardia sinusale.

Una varietà ipotensiva di distonia vegetativo-vascolare è caratterizzata da una diminuzione dell'indice di pressione arteriosa superiore a 80-100 mm Hg. Art. Tale persona sente stanchezza e debolezza costante, un declino della vitalità. Caratterizzato da essiccazione, svenimenti nelle ore del mattino o in stanze soffocanti, freddo e intorpidimento nelle palme e nei piedi, mal di testa, umore basso e generale emotivo, la pelle è fredda e pallida.

In forma pura, i tipi sono molto rari, la distonia vegetativa-vascolare mista (ipotensione cardiaca o ipertensione cardiaca) è più spesso diagnosticata.

Nella distonia vegetativa-vascolare si distinguono tre gradi di gravità del corso: lieve, moderata e severa.

Il grado lieve è caratterizzato da un corso d'onda con tempi di esacerbazione e un lungo periodo di remissione (assenza di tutte le manifestazioni della malattia). Attacchi di distonia vegetativo-vascolare si verificano dopo shock emotivo, stressante o prolungato stress mentale o fisico. Essi si verificano raramente (non più di due volte l'anno), caratterizzati da dolorose sensazioni nel cuore di debole intensità, manifestazioni neurasteniche lievi. Il paziente è completamente funzionale.

Per gravità moderata, il polimorfismo dei sintomi e dei complessi dei sintomi è caratteristico, sono più pronunciati. Il corso è anche ondulato, ma i periodi di esacerbazione sono prolungati (fino a diversi mesi) e la remissione è di breve durata. Durante la crisi, la prestazione fisica e mentale del paziente può essere significativamente ridotta o completamente persa.

Il grave grado di distonia vegetativo-vascolare è caratterizzato da un sintomo di dolore quasi costante nella regione del cuore, stabili violazioni del ritmo cardiaco. Le persone con un tipo antiipertensivo hanno ipotensione arteriosa persistente, le crisi sono abbastanza frequenti e sono difficili. Durante l'attacco, il paziente sperimenta la paura della morte a causa di gravi interruzioni nel lavoro del cuore. Le crisi si verificano spesso e sono accompagnate da una violazione dell'atto di respirazione. Durante i periodi di esacerbazione, le prestazioni fisiche sono quasi perdute. In casi particolari, il paziente ha bisogno di un reparto.

Diavone vegeto-vascolare nei bambini

Nella maggior parte dei casi, la distonia vegetativo-vascolare si manifesta per la prima volta nelle classi giovani e medie (6-13 anni). Il bambino si lamenta di una costante debolezza, di respiro durante lo sforzo fisico (specialmente nelle lezioni di educazione fisica o durante il gioco nel cortile), freddezza delle mani e dei piedi, sudorazione intensiva e sensazione di febbre, dolore dolorante nel cuore e nell'ipocondrio.

Un sintomo caratteristico è un oscurarsi negli occhi, una condizione inconscia. L'appetito del bambino malato diminuisce fino a quando rifiuta categoricamente di mangiare, dorme senza riposo, si addormenta e si alza al mattino.

La distonia vegeto-vascolare è influenzata da bambini che sono stati diagnosticati con ipossia fetale o trauma (specialmente il trauma craniocerebrale), che spesso soffriva di raffreddori e bambini con malattie respiratorie e cardiovascolari croniche. Oltre a tutto quanto sopra, lo sviluppo della distonia vascolare vascolare è facilitato da sollecitazioni frequenti e sovraccarico emotivo, condizioni di riposo nella famiglia e nella squadra, condizioni ambientali aggressive, frequenti cambiamenti nelle condizioni climatiche e cattive abitudini.

Le malattie dei bambini si sviluppano in ondulazione, gli attacchi della distonia vegetativa-vascolare hanno una chiara correlazione con una diminuzione della resistenza dell'organismo in crescita (durante infezioni respiratorie acute, influenza, hypovitaminosi stagionale), un forte aumento dei carichi (controlli scolastici, addestramento prima della competizione), situazioni stressanti amici), con cambiamenti ormonali (età puberale, fallimento ormonale).

La distonia vegeto-vascolare nell'infanzia e nell'adolescenza può essere transitoria in natura e può trasformarsi in un corso cronico e prolungato. Per non avere conseguenze gravi, è necessario fornire al bambino un ambiente tranquillo nella famiglia e nella squadra, controllare i propri carichi di lavoro e sottoporsi tempestivamente ad un esame preventivo con il pediatra distrettuale.

Trattamento vegeto-vascolare della distonia

Per assegnare il corretto trattamento della distonia vegetativa-vascolare, che darà il risultato desiderato, è necessario condurre una diagnosi approfondita per escludere la patologia degli organi interni. Inizia l'esame dall'organo a cui si lamenta il paziente. È meglio avviare l'esame con l'analisi clinica generale, e dopo la loro interpretazione dettagliata, vengono assegnati campioni per rilevare disfunzioni del sistema nervoso autonomo, ecocardiogramma e ECG, varie prove respiratorie.

Se i disturbi sono presenti sugli organi del tratto gastrointestinale, l'ultrasuono deve essere fatto senza fallire. Anche l'ecoencefalográfia e l'elettroencefalografia non saranno superflui, in quanto questi metodi consentiranno di apprezzare appieno l'opera del sistema nervoso centrale. Un elemento molto importante è la raccolta di una anamnesi di vita. È necessario scoprire informazioni su ciò che ha colpito i parenti stretti, sia che soffrono di distonia. I genitori dei vagotici incontrano spesso neurodermatiti, ulcera peptica , asma e in simpatia - diabete mellito , ipertensione. Con la distonia vegeto-vascolare, è altamente raccomandato ottenere consigli da un otorinolaringoiatri, neurologo, endocrinologo, oculista e psicoterapeuta.

Se, a seguito di un esame medico completo, la patologia organica non è stata trovata e le prove per la disfunzione del sistema nervoso autonomo hanno dato un risultato positivo, hanno messo la diagnosi finale della "distonia vegetativo-vascolare" indicando il tipo e la gravità del corso.

Il trattamento della distonia vegetativo-vascolare è a lungo termine, complesso, puramente individuale. Quando si dà consigli e prescrizione di farmaci, si deve tener conto dell'etiologia della malattia e della natura delle anomalie della ANS. I metodi principali sono non medicinali. Queste includono la normalizzazione del sonno e della veglia, la riduzione dei carichi fisici e mentali, l'eliminazione di tutti i fattori psicotraumatici, la fornitura di un'alimentazione regolare, di alta qualità e sana. È necessario limitare l'impatto dei telecast e dei giochi per computer sulla sfera emotiva. Al fine di ottenere l'effetto ottimale del trattamento, è necessario abbandonare le abitudini negative esistenti (fumo e alcool).

L'uso diffuso ora ha ricevuto tali metodi di terapia della distonia vegetativa-vascolare, come procedure d'acqua (doccia circolare e di contrasto, bagno di perle con oli essenziali, piscina), massaggio rilassante. Della fisioterapia, i migliori risultati sono stati mostrati mediante puncture magnetico e laser, elettrostimolazione e terapia sotto vuoto. L'efficacia della terapia laser è dovuta ad un effetto calmante e vasodilante, così come analgesico e spasmolytico. La magnetopuntura elimina i sintomi cronici di dolore che accompagnano la distonia vegetativa-vascolare di gravità moderata e severa, aiuta a ripristinare il corpo dopo l'esposizione a lungo termine a fattori psicoemotici.

La terapia sotto vuoto è prescritta per la regione toracica. Fornisce un'azione analgesica e sedativa, aiuta a ripristinare la circolazione sanguigna compromessa. E 'particolarmente efficace nella distonia vegetativa-vascolare per i tipi ipotensivi e ipotensivi cardiaci di gravità moderata e severa.

Il metodo di elettrostimolazione è indicato per violazioni della circolazione delle estremità superiore e inferiore, accompagnate da freddo e intorpidimento delle mani e dei piedi. Questo metodo ha le proprie controindicazioni. L'elettrostimolazione è controindicata nelle persone con pressione alta perché può portare a una crisi ipertensiva, con un basso numero di piastrine nel sangue (rischio di rottura dei piccoli vasi, formazione di ampie lividi), con grandi ulcere o ferite sul corpo, con esacerbazione di malattie croniche e elevata temperatura corporea . La controindicazione è la fase attiva dell'artrite reumatoide.

Nella terapia della distonia vegetativa-vascolare ben consolidata e l'agopuntura. Aiuta a far fronte alle mal di testa e ad attivare l'emodinamica rotta. Inoltre, riduce la voglia di sigarette e di alcolici e il rigetto di queste sostanze nocive è essenziale per il successo del trattamento della malattia.

A beneficio della paziente distonia vegetativo-vascolare andrà ginnastica respiratoria. È molto semplice e utile: è necessario prendere una profonda e lenta inalazione (il respiro dura circa 6-7 secondi), e sull'esalazione che dura la stessa cosa per pronunciare i suoni: e, e, o, y, ah, w. L'esercizio deve essere effettuato almeno 5 minuti, almeno 10 volte al giorno, ed è meglio portare a 20.

Se i metodi di fisioterapia e la correzione delle immagini non hanno prodotto il risultato desiderato, viene prescritto il trattamento con farmaci. Con lo scopo della terapia della distonia vegetativa-vascolare si prescrivono sedativi, neurolettici, farmaci che migliorano il flusso di sangue nel cervello, complessi di vitamine e minerali. In alcuni casi, può essere necessario prescrivere antidepressivi e tranquillanti. Il trattamento inizia con dosi minime e aumenta lentamente a terapeutici.

Tra i sedativi più sicuri ed efficaci per il trattamento della distonia vegetativo-vascolare sono rimedi erboristici. La tintura di valeriana viene prescritta per 20-25 gocce ogni 6-12 ore per adulti e 1 goccia per 1 anno di vita per i bambini. La molteplicità di ammissione nei bambini è la stessa. La tintura della madrefrutta viene utilizzata per 30-40 gocce per mezza tazza d'acqua ogni 8 ore. I bambini sono dosati esattamente come il valeriano (1 goccia - 1 anno). Nei dosaggi giusti, questi farmaci non daranno effetti indesiderati.

Il farmaco altamente efficace è Novo-Passit. Utilizzato per trattare la distonia vegeto-vascolare come ansiolitico e sedativo. Dosaggio: 5-10 mg ogni 8 ore. Le preparazioni lenitive №2-3 vengono consumate preparando una infusione di 10 grammi di erbe per un bicchiere d'acqua calda. Bere la quarta parte del bicchiere dopo aver mangiato 1 o 2 volte al giorno.

Nel piano di trattamento, i medici includono nootropici. Tra questi, gli agenti più diffusi per il trattamento della distonia vegetativo-vascolare sono Aminalon, Pikamilon, Nootropil (Pyracetam), Glicide (Glicina).

Ingresso Adulti Aminalon iniziano con 0,5 g ogni 12 ore. Alla fine della prima settimana di trattamento, la dose deve essere raddoppiata e la frequenza della ricezione deve essere mantenuta uguale. I bambini sotto i tre anni assumono 0,5 g due volte al giorno, la dose non aumenta. I bambini da 4 a 6 anni devono assumere un grammo e mezzo grammo al giorno. La dose del farmaco è divisa in due dosi. I pazienti di età superiore a sette anni bevono due grammi di Aminalon al giorno (1 g di mattina e di sera). Il corso del trattamento è nominato singolarmente.

Pikamilon è prescritto in una dose giornaliera di 40-80 mg. Divisione da 2-3 ricezione. Il dosaggio del farmaco dipende dalla gravità dei sintomi della distonia vegetativa-vascolare e dalla gravità del suo corso. La durata del corso è in media di 4-8 settimane.

Nootropil è prescritto al tasso da 30 a 160 mg per kg di peso corporeo del paziente. La dose giornaliera ricevuta è divisa in più ricevimenti, più spesso in quattro. Il farmaco viene preso con il cibo, lavato con acqua. Quando si prescrive questo rimedio alle persone affette da malattie renali, si deve prestare particolare attenzione. In questo caso la terapia viene eseguita sotto il costante controllo rigoroso della creatinina. Se la clearance è inferiore a 20 ml in 60 secondi, Nootropil è categoricamente controindicato.

Gli algidi si prendono sotto la lingua. Il dosaggio e il trattamento dipendono direttamente dalle caratteristiche individuali del corso della distonia vegetativo-vascolare. Quindi, con sintomi lievi (nervosismo, compromissione della memoria) i pazienti bevono 1 compressa ogni 8 ore. Se si esprime la sindrome asthenica, la dose viene raddoppiata. La durata del trattamento in questi casi sarà di 4-6 settimane. Se il sintomo principale è disamenia, si dovrebbe bere una compressa 15-20 minuti prima di coricarsi. I cicli ripetuti di trattamento con Glycisedom vengono eseguiti in presenza di indicazioni 2-4 volte l'anno. Quasi sempre questo rimedio è ben tollerato, in casi eccezionali ci può essere una mite nausea, sensazioni sgradevoli nell'addome, orticaria .

Nella distonia vegetativa-vascolare grave, possono essere necessari antidepressivi. Bethol e Pirazidol si sono dimostrati molto efficaci. Befol nomina 100-300 mg al giorno, dividendo la dose in 2-3 dosi. Il pirazidolo viene somministrato per 100 mg ogni 8-12 ore. È importante sapere che solo un terapeuta può prescrivere antidepressivi, l'auto-medicazione con questi farmaci è inaccettabile.

Nei disturbi psichiatici gravi si prescrivono tranquillanti. Il farmaco preferito è Atarax. È un forte vegeto-correttore, non provoca dipendenza e si tollera bene. Viene usato nel trattamento di astenia, disturbi fobici, sudorazione aumentata e sensazioni di calore, mancanza di respiro e nausea di genesi neurogenica. Il dosaggio è individuale: da 25 a 100 mg al giorno. Con un grave grado di distonia vegetativo-vascolare, il tipo ipertensivo è ossilidina. Riduce la pressione, agisce come ansiolitico e sedativo, elimina le difficoltà nel addormentarsi, migliora l'emodinamica del cervello. Il farmaco viene ingerito con 0,02 mg ogni 8 ore. Il trattamento con questo farmaco viene eseguito sotto la stretta supervisione del medico curante. Durata del trattamento di solito non supera 3-8 settimane.

Effetti della distonia vegeto-vascolare

Nonostante la massa di manifestazioni e sintomi spiacevoli di questa malattia, la prognosi della distonia vegetazionale-vascolare è positiva e le conseguenze con l'osservanza del corretto regime del giorno, l'alternanza della veglia e del riposo, l'abbandono delle abitudini pericolose, la corretta assunzione di farmaci prescritti dal medico curante sono minimi.

In caso di atteggiamento non serio alla distonia vegetativa-vascolare e ignorando un trattamento adeguato, è possibile affrontare molti problemi. In primo luogo sono le violazioni del sistema cardiovascolare: un aumento dei confini del cuore, tachiaritmia, un aumento persistente della pressione sanguigna, che non è quasi mai interrotto da farmaci. Le persone con questa malattia dovrebbero seguire da vicino le proprie emozioni e controllarle intensamente, in quanto hanno maggiori probabilità di avere il rischio di sviluppare colpi e attacchi cardiaci e in giovane età. Ecco perché evitare i conflitti e le situazioni stressanti è il metodo principale per prevenire lo sviluppo di queste malattie.

Le persone con distonia vegeto-vascolare sono più suscettibili di ridurre l'immunità e la resistenza alle malattie infettive. E, come abbiamo già scoperto, attacchi di distonia vegetativo-vascolare spesso accadono proprio durante le malattie catarrali, quando il corpo è più esausto e debole. In questo caso, c'è un circolo vizioso. Pertanto, tali persone devono proteggere se stessi: limitare il contatto con le persone malate, vestire il tempo per evitare l'ipotermia e il surriscaldamento, assumere vitamine, microelementi e immunostimolanti in autunno e primavera.

La prevenzione delle malattie respiratorie acute contribuirà a prevenire la progressione della distonia vegetativa-vascolare, per minimizzare le sue manifestazioni negative. Oltre a tutto quanto sopra, le conseguenze per i pazienti che non vogliono smettere di fumare e fumare saranno molto più gravi e numerose: i sintomi diventeranno molto più luminosi, le crisi verranno molte volte più spesso, e la terapia farmacologica e la fisioterapia non porteranno l'effetto desiderato. Inoltre, sullo sfondo delle cattive abitudini, le malattie croniche del sistema respiratorio e cardiovascolare, che complicano il corso della distonia vegetativo-vascolare, catalizzano il suo sviluppo.