Nascita verticale


вертикальные роды фото La nascita verticale è una delle varianti della nascita di un bambino, che viene considerata come un'innovazione inventata non molto tempo fa e rapidamente entrata in pratica ostetrica. Ma vediamo la storia che tiene in mente che è la nascita dei bambini in posizione stabile e seduta sono tradizionali, testate da molte generazioni.

Gli squat squatting sono considerati tradizionali tra i popoli dell'Asia centrale, del Nord, dell'Africa, del Sud America, dell'Asia, della Cina e del Messico. In Europa, il lavoro verticale è stato attivamente utilizzato nei Paesi Bassi, nonché in Germania. Nel secolo prima, la dote della sposa olandese comprendeva una sedia appositamente progettata per la nascita dei bambini.

La Russia non fa eccezione. Il parto in Russia doveva camminare su un bagno riscaldato, oltre a superare gli ostacoli. E già prima della nascita del bambino, la donna si appoggiava sul collo del marito e faceva quello che insegnavano nei centri medici in preparazione al parto verticale.

Al momento la situazione è cambiata e i legislatori della moda per la nascita ordinaria sono stati la Francia, quando la nascita cominciò a prendere uomini. E la posa della donna nel parto è cambiata a causa della comodità dei medici di nascere in posizione supina sul retro. Anche se non è fisiologico, così come una donna confortevole e bambino. Avere un bambino che giace più dolorosamente che in verticale. Quando dà la nascita, l'utero pesa tutto il suo peso sui vasi sanguigni lungo la colonna vertebrale. Il flusso sanguigno è disturbato e il feto non riceve abbastanza ossigeno. La nascita di un bambino si rallenta e diventa necessario utilizzare stimolanti, come anche farmaci analgesici, che non possono avere un effetto benefico sulla salute del bambino.

La menzogna tugitsya anche molto scomodo, perché la donna spinge il bambino da solo e la gravità non è coinvolta nel periodo di consegna orizzontale. C'è un altro punto: un medico e una levatrice svolgono un ruolo attivo nel parto alla nascita, ma la nascita verticale dà alla donna la libertà e può fare molto da solo.

Come nasce il bambino in una posizione verticale?

Al momento della divulgazione della cervice, la madre in futuro viene data alla libertà d'azione. Una madre può fare tutto quello che vuole: sedersi, camminare, stare, appendere al marito, sedersi su una sedia, nuotare. A causa della scelta di una posizione comoda, la donna non ha dolori dolorosi, l'apertura dell'utero è molto rispettosa. Per anestesia con il parto verticale resort molto raramente.

Ora i medici sono venuti a un comune parere che durante le lotte la donna dovrebbe muoversi, quindi l'attività della donna alla solita nascita del bambino nella prima fase è accolta.

Nella seconda fase, il feto viene espulso. Questi sono i tentativi che porteranno alla nascita di un bambino. Una donna assume le pose inginocchiate, metà accovacciata, in piedi, sedute su una sedia speciale. La donna che dà la nascita intuisce intuire quale posizione deve assumere.

Gli esperti consigliano in anticipo di provare tutte le possibili pose per la consegna verticale e che tipo di donna sarà accettabile, decide lei stessa. La postura ottimale è quella in cui il bambino si muove all'uscita gradualmente, liscio e dolce.

E ogni donna sceglie per sé una posizione comoda: si deve squat, l'altra dovrebbe essere sulle ginocchia, la terza dovrebbe sdraiarsi.

La nascita verticale non è una panacea, ma un'estensione delle capacità delle donne e dei bambini. E se improvvisamente il medico noterà che la posizione verticale non è efficace, trasferirà sempre la donna nella posizione tradizionale.

Ma ancora la posizione fisiologica è considerata più fisiologica, quando la madre si trova sulle ginocchia di fronte alla schiena del letto, mentre si appoggia leggermente in avanti.

La prossima posa di successo è la posizione in posizione seduta di fronte al medico, metà seduta, e anche accovacciata. Questa posizione di gravità aiuta senza ostacoli per raggiungere il bambino. In questa situazione, la donna si sente più libera e i movimenti con un bacino lo rilassano, lasciando il bambino dentro. Inoltre, la testa del bambino entra dolcemente nel canale di nascita e questo è il principale vantaggio del parto verticale.

Nella terza fase del lavoro, la placenta si esegue anche in posizione verticale. La donna in questo momento si siede, attaccandosi al seno del bambino, e grazie alla posizione verticale della madre nel parto, così come le abbreviazioni riflesse dell'utero, quest'ultima si allontana più velocemente.

Nascita verticale (pro e contro)

È necessario trattare i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo di consegna.

Gli argomenti dei vantaggi del lavoro verticale sono abbastanza convincenti: ridurre la pressione dell'utero sui grandi vasi, che contribuisce ad una significativa riduzione del tempo del lavoro. È anche importante che la donna sceglie una postura comoda e influenza il processo delle contrazioni. Avendo una scelta, una donna è liberata, meno preoccupata. Le statistiche mostrano che il primo periodo di parto verticale è ridotto a tre ore rispetto alla consegna in posizione orizzontale. Nel valutare il dolore su un sistema a 10 punti, le donne che hanno partorito in precedenza hanno detto che il dolore nel parto verticale è meno evidente rispetto alle normali nascite. La nascita verticale riduce significativamente il rischio di traumi alla nascita alla madre e al bambino, diminuisce anche la probabilità di infezione dell'utero, diminuisce la perdita di sangue; Il bambino non viene mai tirato da pinze, in quanto si muove facilmente lungo il canale di nascita.

Ma al momento, gli ospedali di maternità, dove la consegna professionale in verticale è molto piccola. Pertanto, vale la pena, cercare in anticipo per un ospedale di maternità o discutere la possibilità di tali nascite con un medico.

Che cosa succede con il parto orizzontale?

Contrazione vascolare, aorta, che si allontana dal cuore e porta al sangue dei tessuti arricchiti di ossigeno. La compressione dell'arto è piena di insufficiente quantità di sangue, ossia ossigeno. Per il feto, questo minaccia l'ipossia.

In conclusione, voglio notare che il numero totale di complicanze nei bambini con il parto verticale è del 3,5% e alle nascite solitamente il 35%. E la scelta finale è solo per te. Salute a voi e ai tuoi figli!

Altri articoli su questo argomento:

1. Parto 2. Nascita prematura